E’ Vincenzo Di Girolamo lo studente più veloce


vincenzo di girolamo. anxur time

Benché il nome di Vincenzo Di Girolamo circolasse ormai da tempo tra gli addetti ai lavori, questo non autorizzava nessuno a sperare che l’ora del suo trionfo fosse così prossima. Ma il tempo, evidentemente, era già maturo e lui – che della dedizione ha fatto un punto di principio – forse già lo sapeva. Nonostante avesse già dato il massimo dell’impegnativa “Campestre di Ninfa”, che il giorno prima lo aveva visto tra i protagonisti con un quarto posto assoluto, si è presentato ugualmente, insieme ad altri 200 agguerriti studenti dell’università capitolina, ai nastri di partenza della “Corri Sapienza”, prima edizione di una gara inquadrata nella prestigiosa rassegna sportiva “Sapienza Sport Day”.

La sfida non ha avuto storia. Il campione terracinese è partito a tavoletta, prendendo subito la testa della corsa ed imponendo un ritmo davvero micidiale, insostenibile per i suoi inseguitori, al primo dei quali, in appena cinque chilometri, ha rifilato un distacco di circa un minuto. Sorprendente il tempo finale di 14 minuti e 40 secondi: un crono degno di una gara di mezzofondo su pista.

È questa una vittoria meravigliosa: anelata a lungo tra le pieghe dei durissimi allenamenti; cercata con tenacia in ogni gara che, al netto dei suoi tanti impegni di studio e lavoro, è riuscito a correre; inseguita ed agguantata domenica scorsa, proprio lì, nel cuore della città universitaria, dove tutto aveva avuto inizio e dove tutto, chiudendo un cerchio di rotonda perfezione, si è compiuto.

Costanza e determinazione: sono queste le fondamenta sulle quali il fuoriclasse terracinese ha costruito i suoi progetti; i cardini inossidabili di un’eccellenza che già lo accreditava nello studio, ma che – da domenica scorsa – gli appartiene anche nello sport.

 

Share this post