Educazione alla pace, gli studenti incontrano Felix Adado


Felix guarda i ragazzi negli occhi, sorride e racconta la sua storia, disegna a gesti la sua visione della vita “se odi qualcuno stai male tu ma l’altro non si curerà mai del tuo malessere”. Al Filosi di Terracina giovedì mattina 21 febbraio gli studenti hanno incontrato e sperimentato la cultura e l’educazione alla pace con Felix Adado, giovane togolese che vive a Gaeta, scrive poesie, studia counseling e promuove, con la sua associazione, azioni di integrazione e mediazione culturale. Le sue parole e i suoi giochi di ruolo coinvolgono l’uditorio: parla ai giovani e “sente” i giovani Felix che ama la sua e la nostra lingua all’interno delle cui parole svela e riscopre i significati autentici della relazione che salva. Essere consapevoli di sé stessi aiuta a guardare l’altro con occhi diversi. Al di là dei luoghi comuni e dei timori chi incontra lo “straniero” ritrova sé stesso. È questa solo una delle tante tappe del percorso ” Le parole della legalità” – Percorsi di multiculturalità e mediazione culturale – promosso dalle  professoresse MariaPina  D’Andrea, Vittoria Nicolò e Doriana D’ettorre ed Alfonsina Coronella che da tempo accompagnano gli studenti nell’esperienza di cittadinanza attiva e responsabile con l’ausilio di autori, personaggi ed associazioni testimoni di legalità. 

Share this post