Elezioni, Caringi spinge la Lega: “Coerente con i miei valori”


«Dopo mesi di fuoco in cui, innanzi a disagi e problemi politici oggettivi, molti hanno preferito lasciare spazio a calunnie, illazioni, ricostruzioni fantasiose e gossip rispondo, ancora una volta, con il mio impegno concreto in prima linea per la Città». Con queste parole Luca Caringi presenta la sua candidatura nella lista della Lega per le prossime elezioni comunali.
«Mi candido alle prossime amministrative alla carica di consigliere comunale. In molti si (e mi) chiederanno il perché della mia candidatura, e questa è certamente la domanda più difficile a cui dovrò rispondere, in modo sintetico e semplice. Ma considerata la realtà dei fatti, ormai noti a tutti, e la dose di coraggio che non mi difetta illustrerò i perché della mia scelta. Mi candido perché in questi anni in cui sono stato sempre in prima linea, sempre presente e sempre al fianco della gente ho cercato di capire le loro esigenze e i loro problemi, anche facendoli MIEI. Anziani, bambini, uomini e donne li ho vissuti nella loro dimensione ed è proprio per loro che, come me, amano Terracina voglio continuare a dare il mio contributo, che MAI e poi MAI ha visto interessi personali anteporsi al bene della Città. Mi candido perché sono consapevole che i risultati ottenuti nella mia pregressa esperienza politica sono solo l’inizio e sono altrettanto cosciente che dovrò continuare a misurarmi su un terreno “nuovo”. Mi candido perché per una città come Terracina, che vanta enormi potenzialità, c’è tanto ancora da fare. Mi candido perché voglio perseguire e alimentare la buona Politica, quella con la P maiuscola che CREDE, LOTTA, CONDIVIDE e FA per la nostra Terracina. Mi candido nella Lega perché non tradisco i miei valori e i miei ideali (di destra!) e resto coerente. Mi candido perché questa coalizione (di centrodestra!) ha individuato nella persona del Dott. Valentino Giuliani il candidato sindaco che vanta esperienza politica e competenza amministrativa. Mi candido perché “chi vuol cambiare il mondo muova se stesso”, e questo nuovo percorso mi stimola a fare ancora per la nostra Terracina. Io insisto finché ci credo e per crederci sempre più, ho bisogno di uomini e donne coraggiose che siano disposte a crederci con me e come me. Se vogliamo la differenza, facciamo la differenza».

Share this post