Elezioni europee, FdI sostiene Procaccini per il voto di maggio


Il circolo di Fratelli D’Italia di Terracina sostiene con entusiasmo la candidatura di Nicola Procaccini all’Europarlamento. «Viviamo – si legge in una nota – un’epoca complicata in cui si sente la necessità di essere rappresentati ai massimi livelli istituzionali da chi ha ampiamente dimostrato capacità amministrative cambiando il volto della nostra città, reduce da amministrazioni che ne hanno minato finanze, fiducia e autostima. Penso, ad esempio, a importanti città italiane come Palermo o la Capitale, alle prese con enormi problemi di gestione dei rifiuti, mentre Terracina, grazie alle coraggiose scelte del suo sindaco, non solo è una città pulita e curata, ma ha una raccolta differenziata stabilmente superiore al 70% che a gennaio 2019 ha addirittura toccato quota 80%. Temi molto diffusi e sentiti nelle realtà europee come l’ambiente o la mobilità sono da tempo in cima all’agenda politica delle amministrazioni Procaccini: 4 Bandiere Blu consecutive, candidatura alla Bandiera Verde nelle scuole, piste ciclabili, raccolta differenziata, recupero delle aree urbane come Piazzale Aldo Moro, la bellissima Piazza delle Capitanerie d Porto (antistante la Pineta) e il Parco delle città Gemellate in cui in questi giorni si inaugura anche una palestra all’aperto. Come non ricordare il risanamento finanziario di un Comune perennemente in difficoltà economiche a causa del suo debito che costrinse la prima amministrazione Procaccini, dopo pochissime settimane dal suo insediamento, a dichiarare un dissesto da 110 milioni, un atto di coraggio pari alla straordinaria bontà dell’azione politica e amministrativa che ha consentito di uscirne dopo soli 7 anni.

Cultura: qui permetteteci di applaudire un Sindaco che ha saputo ridare al nostro centro storico la dignità e il posto che la storia gli ha da secoli riservato. Il recupero e la rifunzionalizzazione del teatro romano, un gioiello del I secolo a.C., unico al mondo ad essere collocato sul ciglio della via Appia Antica in un centro urbano abitato da duemila anni,  é un sogno a portata di mano.

Grandi eventi sportivi come il mondiale Offshore, Europeo per Nazionali di Beach Soccer, il Giro D’Italia e il Mondiale di Beach tennis rappresentano un importante megafono per una città a vocazione turistica, eventi fortemente voluti dal nostro giovane Sindaco. 

In ultimo, il suo impegno per portarci fuori dal quel 29 Ottobre e dal 25 Novembre senza mai tentennare, facendo le cose semplici e utilizzando solo fondi comunali, disponibili grazie alla virtuosa amministrazione delle finanze pubbliche. Sì perché, diciamocelo, in tanti sono venuti a Terracina, ma senza i soldi della nostra comunità e senza l’impegno finanziario dell’amministrazione, gli alberi abbattuti dal primo uragano nel Mediterraneo, oggi starebbero ancora per il viale.

“UN SINDACO EUROPEO” perché Terracina è la testimonianza plastica di cosa sia la tradizione europea: il suo sguardo é sul Mediterraneo, culla della civiltà europea, la sua terra e il suo mare sono disseminati di testimonianze incredibili della storia del Vecchio Continente, delle sue epoche, delle sue miserie e delle sue magnificenze. Questa candidatura é una sfida per tutta la città e per la nostra classe dirigente. Senza timore, con orgoglio, impegno e passione sapremo dare continuità alla sua visione di città.

Con Nicola al Parlamento Europeo non solo Terracina, ma l’intero comprensorio potrà contare su una persona di spiccate capacità e di alto livello culturale, capace di relazionarsi con i partner europei, dando credibilità alle posizioni italiane e alle istanze della nostra terra».

Share this post