Elezioni, Giangaspero (M5S): “Parchi e aree naturali come piazze”


“Terracina deve ripartire dalla riorganizzazione delle proprie risorse naturali: valorizzarle è l’impegno che ho preso con la mia candidatura”. A parlare così è Cinzia Giangaspero, 58 anni, insegnante, in passato titolare di un centro estetico, oggi candidata Consigliere comunale per il Movimento 5 Stelle a sostegno del sindaco Piero Vanni. “Verde pubblico cittadino e parchi naturali non sono solo una valvola di sfogo necessaria al recupero della nostra identità, sono anche luogo di incontro e scambio al pari delle piazze cittadine e, come queste, possono essere valorizzate ripristinandone la centralità e migliorandone la gestione: ponendole al centro di percorsi ambientalisti, creando calendari per dare spazio ad artisti, istituendo premi dedicati al decoro urbano come avviene in tanti altri comuni, trasformandole, ove sussiste l’opportunità, in aree tematiche con regolamenti che incentivino il fare musica e sport”. Aggiunge: “Un percorso che passa attraverso il potenziamento dei nostri canali internet istituzionali ma che deve necessariamente coinvolgere anche la scuola che ha il compito di raccontare ai giovani terracinesi, attraverso visite guidate e lezioni tematiche, il proprio territorio ponendo l’attenzione sul patrimonio culturale naturale, le radici storiche, i nostri beni da salvaguardare e proteggere, così da infondere un senso di identità e collettività sano che un domani farà di loro i primi promotori di un turismo a misura d’uomo e rispettoso dell’ambiente”.

Share this post