Elezioni, Ida Savino (M5S): “Il rilancio economico passa dal nostro porto”


Oggi segretaria in uno studio professionale cittadino, in passato ha svolto attività di volontariato in una coop che lavora con portatori di handicap, di assistenza domiciliare per anziani ma ha anche lavorato presso una cooperativa agricola del territorio, Ida Savino, 65 anni, è una delle candidate consiglieri comunale del Movimento 5 Stelle a Terracina a sostegno del Sindaco Piero Vanni. “Dicono che siamo incompetenti ma la mia storia credo parli per me”, sottolinea orgogliosa Ida, un amore infinito per il mare che d’estate spesso solca insieme al marito medico a bordo di una piccola imbarcazione a vela: “Viviamo in una città di mare che abbraccia le isole più belle del Mar Tirreno eppure abbiamo una portualità inadeguata a tanta bellezza”. Proprio da qui la decisione di candidarsi: “Non progetti faraonici, come più volte promesso dalle attuali e passate amministrazioni e che, puntualmente, vengono vuotamente riproposti ma iniziative concrete per sopperire a carenze strutturali attraverso interventi reali: manutenzione dei canali con fondali scarsi, delle banchine non attrezzate per lo smaltimento delle acque reflue delle imbarcazioni e di servizi igienici inesistenti, utilizzo dello scivolo pubblico e dotazione di punti acqua agli attracchi”. Un porto diverso da quello che i terracinesi conoscono oggi ma che tenga conto e metta al centro anche gli immobili del Genio civile: “Oggi sono completamente abbandonati a sé stessi: la mia proposta è che invece vengano destinato ad attività marinare e di accoglienza per arrivare ad avere un porto volano di economia, finalmente adeguato ai residenti e turisti, quello che merita una città di mare come la nostra”.

Share this post