Emergenza Coronavirus, Azzola (Lega): «Teniamo alta la guardia»


«I numeri oggi ci dicono che stiamo vincendo una battaglia, siamo sulla buona strada; ma la guerra non è finita. Non bisogna ora mollare la presa. Questa mattina è stato annunciato il prolungamento fino al 13 aprile delle misure poste per evitare la diffusione del Covid-19; forse, se sarà necessario, bisognerà prolungare ulteriormente il momento che ci vedrà di nuovo ognuno al suo posto di lavoro, o semplicemente a passeggiare per il centro cittadino». E’ Simone Azzola, del direttivo della Lega, a esprimersi in questi termini.
«Questi due aspetti fondamentali, tutela della salute e questione economica, hanno viaggiato di pari passo in queste settimane, ponendo preoccupazioni assolutamente giustificate negli ultimi giorni sul futuro economico di migliaia di imprese. Non bisogna agire dando priorità ad uno dei due aspetti piuttosto che l’altro, ma forse in questo momento non farsi prendere troppo dall’entusiasmo che ci danno i numeri, in termini di diffusione del contagio, è decisivo.
In questo momento, togliere troppo presto le restrizioni, potrebbe innescare una epidemia di ritorno che risulterebbe disastrosa anche per l’economia, con danni di gran lunga superiori a quelli che ci saranno per le settimane di pausa che già stiamo vivendo, vanificando del tutto gli sforzi che stiamo facendo nel rimanere nelle nostre case. Teniamo alta la guardia».

Share this post