Erbacce e rifiuti nei terreni abbandonati, scatta l’ordinanza


Da tempo quel terreno versa in condizioni disastrose dal punto di vista igienico sanitario, motivo per cui – dopo le segnalazioni dei cittadini – la polizia locale ha eseguito un sopralluogo e ha accertato che in effetti  alcune superfici posti a confine con un condominio in via dei Domenicani si trovano in stato di abbandono, caratterizzati dalla presenza di una folta vegetazione. Il Comune ha deciso quindi di passare all’azione e ha identificato i proprietari. «Considerato che la presenza di aree incolte, recintate e non, all’interno e all’esterno del centro urbano, consapevolmente abbandonate dai proprietari, ricoperte da una folta vegetazione spontanea, sono tali da provocare per l’incuria seri problemi di igiene nonché causa di incendi» si legge nell’ordinanza del Comune, si è deciso di procedere in tempi stretti alla pulizia dell’area con rimozione e smaltimento di tutti i rifiuti. Le operazioni dovranno essere svolte dai proprietari entro un massimo di due settimane dalla notifica dell’ordinanza. In caso di inottemperanza l’ente procederà a una contravvenzione e all’esecuzione d’ufficio degli interventi, recuperando poi le somme anticipate dall’amministrazione mediante iscrizione al ruolo delle cifre spese e riscossione. 

Share this post