Erbacce nelle strade, i cittadini chiedono la bonifica


La questione delle strade e delle erbacce torna al centro di una nota di critica nei confronti dell’amministrazione comunale, questa volta a firma dell’ex consigliere comunale Antonio Bernardi. «Nella nostra città, con l’approssimarsi della stagione estiva, l’amministrazione comunale doveva organizzarsi per non farsi trovare impreparata, facendo trovare la propria città nelle migliori condizioni. Tra la risoluzione dei problemi, c’è quello del taglio dell’erba nelle varie strade per eliminare i pericoli al traffico veicolare, rendere le strade praticabili e migliorare l’arredo urbano. Questi problemi bisognava e bisogna risolverli in base ad una programmazione fatta in tempo utile. Purtroppo così non è avvenuto e non sta avvenendo per Via Mortacino, da Via Delle Industrie alla Pontina, ambo i lati, dove l’erba invade le strade, creando pericolo al traffico veicolare e ai pedoni, oltre al degrado, dovuto anche ad una ingente quantità di rifiuti abbandonati. Questo, – prosegue Bernardi – nonostante le continue sollecitazioni del sottoscritto e non solo considerando che Via Mortacino, lato monte, per le canne e l’erba che invade la strada è di fatto impraticabile, mentre il lato mare, oltre a non essere praticabile per la presenza di erba e canne che invadono la strada, la pista ciclabile, di fatto, non esiste più e con la strada totalmente dissestata, non percorribile, non solo con la bicicletta, ma nemmeno a piedi, con la presenza, non di buche da di voragini, questo, nonostante aver speso ingenti somme di denaro per realizzarla. Una situazione non più sostenibile e che non può continuare ad essere ignorata».

Share this post