Erosione e litorale, l’assessore Cerilli replica al Pd


“La nota del PD sulla questione ripascimento di Terracina, che ha chiamato il rinforzo del segretario provinciale Moscardelli, è decisamente dissonante rispetto alla realtà, tentativo di confondere le acque”. Così l’assessore al Demanio Barbara Cerilli commenta l’intervento del Partito Democratico sui progetti di ripascimento del litorale di Terracina. “Innanzitutto non risponde al vero il presunto abbandono del progetto presentato dalle associazioni dei balneari per il contarsto all’erosione. Lo abbiano giudicato talmente importante da presentarlo per la partecipazione al bando europeo ‘Life’. Se, come dice il PD, la Regione è pronta a finanziarlo, domattina lo mandiamo anche in Regione. Probabilmente – prosegue Cerilli – il segretario provinciale Moscardelli e il commissario Cassetta non l’avevano mai fatto e non ne sono a conoscenza, ma questa amministrazione da tempo incontra i rappresentanti delle associazioni balneari ogni mese e con loro discutiamo di tutti i problemi che riguardano il settore, non solo l’erosione. È un dialogo che, per quanto mi riguarda, prosegue da 4 anni perchè fanno parte anche del Tavolo del Turismo, un organismo attraverso il quale cerchiamo di concertare il più possibile le azioni da intraprendere per consentire ad un settore così importante dell’economia cittadina di proseguire nel percorso di sviluppo. La nostra amministrazione, e anche quella precedente, ha sempre dimostrato un forte spirito di collaborazione con il governo regionale in ogni ambito, a cominciare dalle tematiche ambientali, demaniali e dell’economia del mare. Siamo perfettamente in grado – conclude l’assessore – di scindere le diverse visioni politiche dalle attività amministrative di enti diversi con i quali la collaborazione è esercitata nell’interesse prioritario dei cittadini. Ora lo presenteremo anche in Regione e, stando alle parole del PD, ci aspettiamo che il progetto venga subito approvato”.

 

Share this post