Ex autolinee e via Badino, troppo traffico: novità per bus e fermate


Nuove regole in vista per la viabilità di Terracina. La giunta propone con una delibera di rivedere il transito dei veicoli in via Badino e via Gregorio Antonelli. L’iniziativa – si legge nel documento – intende attuare il Piano di intervento operativo in relazione alla qualità dell’aria, con la finalità di individuare e indicare interventi utili a contrastare e ridurre le emissioni di agenti inquinanti nell’atmosfera. La giunta ha quindi considerato che con le ordinanze di viabilità e traffico con cui – tra il 2014 e il 2015 – è stato regolamentato il traffico di viale Circe e zone limitrofe – queste disposizioni hanno comportato «un maggiore afflusso di autoveicoli che percorrono via Badino con incremento delle code». Questo, in aggiunta ai recenti lavori di restyling di via Badino e dell’area urbana di piazza XXV Aprile, ha spinto l’amministrazione a rivedere l’andamento del traffico nella zona. Un traffico caotico, soprattutto nelle ore in cui si concentrano l’entrata e l’uscita da scuola degli studenti. 

Le decisioni prese porteranno quindi dei cambiamenti. Saranno vietati transito e fermate agli autobus pubblici e privati che effettuano il servizio di trasporto di persone, assimilabile al servizio di Tpl e scolastico per via Badino e via Antonelli. Da questo divieto restano esclusi i mezzi che effettuano il servizio di trasporto pubblico locale e scolastico per conto del Comune. Questi soggetti potranno comunque raggiungere il polo dei trasporti e piazza XXV aprile (ex autolinee) passando esclusivamente per l’Appia. Saranno inoltre eliminate le fermate di via Roma, altezza piazza XXV aprile, per la loro pericolosità. Queste fermate saranno spostate all’interno di piazza XXV aprile. 

Share this post