Fablab per i giovani, ieri l’inaugurazione della struttura in via Sarti


Si è svolta ieri, presso l’ex comando della Polizia Locale in via Sarti, la cerimonia d’inaugurazione del primo “FabLab” distrettuale. Presenti il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, l’assessore all’Istruzione e alle Politiche Scolastiche Roberta Tintari, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Gian Paolo Manzella, il presidente di Azienda Speciale Terracina Carla Amici e il consigliere comunale delegato alle Politiche Giovanili Andrea Lauretti, i dirigenti scolastici del territorio e numerosi studenti. Il “FabLab”, progetto a cura della Regione Lazio, nasce con l’obiettivo di promuovere la cooperazione, la condivisione, il networking ed il costante aggiornamento tra persone accomunate da un’unica passione: l’innovazione tecnologica.
Nella fattispecie, all’interno della sede di via Sarti è stato allestito un laboratorio digitale. Uno spazio condiviso, dotato di attrezzature e tecnologie innovative (stampanti 3D, stazioni saldanti, laser cutter, etc.), nel quale maker, designer, studenti, creativi e startup possono realizzare prototipi e oggetti “custom made” e auto-prodotti. L’accesso agli spazi del “FabLab” è libero e gratuito.

“Voglio ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la nascita di questo grande luogo di creatività nel cuore della città di Terracina e del distretto – ha detto il sindaco Procaccini – Dal personale comunale all’Azienda Speciale, alla Regione Lazio, per la disponibilità a portare sul territorio buone pratiche, buone idee, buoni progetti e soprattutto portarli a compimento. Oggi si inaugura qualcosa di veramente bello: uno spazio in cui si formano esperienze e professionalità. L’Italia ha a sua disposizione un patrimonio notevole: i suoi giovani, il cui talento e la cui formazione costituiscono una caratteristica da sempre presente in questa realtà. Il talento da solo non basta, ma occorrono sacrificio, preparazione e conoscenze: in questo luogo, ragazzi e ragazze potranno utilizzare la tecnologia non per distanziarsi, bensì per legarsi gli uni con gli altri. Sarà curioso per tutti noi vedere come si svilupperà questa bellissima iniziativa nel corso del tempo. Rivolgo il mio in bocca al lupo a tutti coloro che ne usufruiranno, con l’augurio che nascano e si sviluppino idee anche decisive per noi e per il nostro futuro”. “Finalmente si realizza un sogno di questa Amministrazione Comunale – le parole dell’assessore Tintari –. Grazie alla Regione Lazio, all’Azienda Speciale Terracina, all’impegno del delegato Lauretti, questo sarà un FabLab distrettuale, non solo comunale. Abbiamo voluto con forza questo progetto, che l’Azienda Speciale ha accolto con entusiasmo, contribuendo in maniera significativa a realizzarlo, affidandone la direzione a all’Ing. Vittorio Rossetti che ha un curriculum di tutto rispetto”.

“L’impegno per la realizzazione di questo FabLab è stato notevole: l’assessore Tintari si è prodigata moltissimo per far sì che questo di Terracina sia il primo a livello distrettuale – ha aggiunto il Direttore di Azienda Speciale, Amici – Come Azienda Speciale, grazie alla piena sinergia con l’Amministrazione Comunale, abbiamo fatto in modo luogo che questo sia, da ora e per il futuro, un investimento in favore dei nostri giovani, che qui potranno trovare un ambiente accogliente e ricco di spunti di creatività per dare vita ai loro progetti. In tal senso, la direzione del FabLab è stata affidata a una persona altamente qualificata, che potrà aiutare i ragazzi ad intraprendere un percorso di crescita tecnologica, professionale e umana. Non si dimentichi che questo progetto sorge in una struttura pubblica, interamente finanziato con risorse pubbliche: a testimonianza del nostro impegno in favore dei ragazzi e del loro futuro. Voglio ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per l’allestimento di questa sede, compresa la Regione Lazio, che ha aderito con entusiasmo e con pieno sostegno”. “Abbiamo voluto fornire il nostro contributo alla realizzazione del progetto FabLab distrettuale a Terracina, in quanto si tratta di un’iniziativa che corrisponde in pieno a quelle che sono le politiche intraprese dalla Regione Lazio in materia di sviluppo economico e sostegno ai giovani – ha dichiarato l’assessore regionale Manzella – Ossia, mettere a loro disposizione delle tecnologie che li aiuteranno ad essere più competitivi nel futuro. Il fatto di capire come avere un’idea e svilupparla, presentarla, lavorando in gruppo, sarà davvero importante per loro. Il FabLab è uno spazio attivo, con macchinari e strumenti di alta tecnologia. Questo, in particolare, nasce dalla piena idea di un’Amministrazione Comunale, e sono molto contento che moltissimi ragazzi lo abbiano già visitato, insieme con le loro scuole, il cui coinvolgimento in questo progetto sarà fondamentale. Ringrazio il sindaco di Terracina Procaccini, l’assessore Tintari e il presidente Amici per questo grande lavoro svolto, che aiuterà i giovani di questo territorio, creando uno spazio fecondo di idee, talenti e lavoro. Davvero un bel segnale per il futuro”. “Sono davvero molto contento per questo risultato ottenuto – così il delegato alle Politiche Giovanili, Lauretti – Da questo FabLab potranno nascere idee innovative che, oltre a creare nuovi spazi in ambito lavorativo per i ragazzi, apporteranno sicuramente soluzioni utili per tutto il territorio e per la nostra comunità”.

Share this post