Fondi per i danni del maltempo, Caringi: «Bene gli aiuti del Governo»


Dopo l’approvazione in senato dell’ordine del giorno presentato dal senatore di Fratelli d’Italia Massimo Ruspandini, con la firma di tutti i senatori di FdI, si stringono i tempi per ottenere i finanziamenti a favore della città di Terracina duramente colpita dal maltempo nelle scorse settimane. Arriva adesso il plauso dell’assessore ai Lavori pubblici e coordinatore cittadino di FdI Luca Caringi. «Accogliamo con grande soddisfazione la notizia dell’approvazione in Senato dell’Ordine del Giorno presentato dal senatore Massimo Ruspandini, e firmato da tutti i senatori di Fratelli d’Italia, relativo alla richiesta di impegno del Governo affinché vengano stanziati i fondi necessari a fronteggiare l’emergenza e la ricostruzione dopo il passaggio dell’uragano del 29 ottobre scorso. Il leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni – afferma Caringi – ci ha fatto sentire immediatamente la sua vicinanza venendo a Terracina la sera del 30 ottobre, avvisandoci semplicemente con un messaggio poche ore prima, con lo stile sobrio che la contraddistingue. Già la mattina seguente alla sua visita, il 31 ottobre, la stessa on. Meloni presentò un analogo Ordine del Giorno alla Camera».

Luca Caringi

Come si ricorderà, nei giorni successivi i tragici fatti del 29 ottobre, il Governo si era mosso immediatamente. Anche il vicepremier nonché ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva visitato personalmente la città, garantendo immediati provvedimenti a favore degli sfollati. E così è stato, l’impegno è stato mantenuto. «La vicenda di Terracina ha suscitato solidarietà e simpatia spontanea da parte di molti e verificare nei fatti l’impegno di Fratelli d’Italia nelle più alte istituzioni nazionali per aiutare la nostra città ci rasserena e ci conforta – conclude Caringi -. Grazie ancora al senatore Massimo Ruspandini che conosce bene Terracina e che, insieme alla squadra di Fratelli d’Italia al Senato, ha dimostrato di tenere molto a questo territorio e alla sua gente».

Share this post