Fondi per l’edilizia scolastica, il Comune ci prova con cinque progetti


A Scuola Senza Zaino IC Milani. anxur time

Il dipartimento dei Lavori Pubblici del Comune di Terracina ha allestito cinque progetti per altrettante scuole cittadine che necessitano di interventi strutturali di vario genere, dal miglioramento sismico all’abbattimento delle barriere architettoniche, dall’efficientamento energetico alla sicurezza antincendio. Si tratta di progetti che parteciperanno all’Avviso Pubblico della Regione Lazio relativo ai Piani annuali di edilizia scolastica, provvedimento che eroga fondi per gli interventi sul patrimonio immobiliare scolastico. Le scuole di Terracina interessate dai progetti sono la “Manzi”, la “Giovanni Paolo II”, l’infanzia della “Delibera”, l’elementare “La Fiora” e il completamento di opere per la “Elisabetta Fiorini”.

Luca Caringi

L’assessore Luca Caringi esprime “soddisfazione per il lavoro che il dipartimento dei Lavori Pubblici ha svolto con grande impegno. Si tratta di interventi necessari che speriamo di poter realizzare accedendo ai fondi regionali. Non sarà semplice perché gli importi sono considerevoli, sono tantissime le scuole del Lazio che necessitano di opere simili e quindi la “concorrenza” sarà agguerrita, ma confidiamo nella bontà dei nostri progetti.

Barbara Carinci

Anche la delegata all’Edilizia Scolastica, Barbara Carinci, si dice “fiduciosa del buon esito della partecipazione all’avviso regionale. Purtroppo, come in ogni ambito, bisogna confrontarsi con l’esiguità delle risorse a disposizione, ma la delicatezza del tema richiede un’attenzione sempre maggiore a tutti i livelli di governo. Riguardo alla manutenzione ordinaria, contiamo di poter disporre a breve di nuove risorse umane ed economiche che ci consentiranno anche un intervento straordinario presso la “Bragazzi”. Desideriamo sfruttare ogni occasione che ci si presenta e le scuole sono una priorità”.

Share this post