Forza Italia: “Nuovo regolamento sul trasporto scolastico danno per i bambini”


Si inasprisce il dibattito sui tagli al trasporto scolastico. Durante l’ultima commissione è stata rinviata a nuova discussione la bozza di regolamento. “Tagli di poche migliaia di euro che fanno venire meno il diritto allo studio dei bambini”, questo il commento di Massimiliano Tocci di Forza Italia, tra i più vicini alle famiglie prese di mira dal nuovo regolamento. In cosa consiste? In sostanza i tagli al trasporto scolastico hanno colpito in maniera sfavorevole gli alunni del Comune di Terracina, che viaggiano con il bus per frequentare le scuole nei paesi dei comuni limitrofi, in particolare Sabaudia e San Felice Circeo. Sarebbero circa 120 le famiglie coinvolte. Non solo, col nuovo regolamento verrebbe garantito il trasporto dei bambini solo presso l’istituto comunale più vicino. Questo cozzerebbe appunto col diritto allo studio. Così i genitori che scelgono una scuola per i loro figli più congeniale al luogo di lavoro o dei familiari dovranno rivedere il tutto perché il trasporto non sarà più garantito.


“Un Comune che esce dal dissesto non può parlare di razionalizzazione delle spesa, per altro effimera, su questioni così delicate come il diritto allo studio”, puntualizza Tocci, il quale di recente ha incontrato anche i genitori, i quali di colpo saranno costretti a far cambiare abitudini e compagni di scuola ai loro piccoli nel mezzo di un percorso scolastico.
Durante l’ultima commissione il punto all’ordine del giorno è stato ritirato, a breve vedremo se avrà la meglio il taglio delle spese o le esigenze dei “nostri” piccoli.

Share this post