Fratelli d’Italia subisce il no della Tintari al centrodestra unito


Ultim’ora – Centrodestra spaccato a Terracina. Si è conclusa praticamente prima di iniziare la riunione che ha visto protagonisti i principali attori politici del centrodestra pontino. Dopo un primo incontro avvenuto tre giorni fa, nel pomeriggio i rappresentanti presenti al tavolo avrebbero dovuto trovare l’accordo definitivo per concorrere uniti alle prossime amministrative di Terracina e Fondi. La riunione però ha avuto una breve durata: secondo i ben informati è stato Nicola Procaccini a prendere per primo la parola. L’eurodeputato di Fratelli d’Italia avrebbe dato una apertura personale all’accordo ma ha palesato una spaccatura all’interno della coalizione che non gradirebbe l’alleanza con la Lega e in particolare con Forza Italia. Sarebbe proprio il sindaco facente funzioni, Roberta Tintari, e prossimo candidato alla carica di primo cittadino di Terracina a non gradire l’appoggio del partito di Berlusconi. Oltre alla Tintari anche la lista rappresentata dagli ex PD non vedrebbe di buon occhio il centrodestra compatto a Terracina. Dunque un nulla di fatto a questo punto definitivo. La Lega ha già fatto intendere che a breve comunicherà il proprio candidato a sindaco dopo aver fatto di tutto per ricompattare il centrodestra. Probabilmente avrà l’appoggio di Forza Italia e di altre liste civiche.

Share this post