Frecce Tricolori, Corradini: una festa per Terracina e non un momento di visibilità per i candidati sindaco


Terracina si appresta ad ospitare lo spettacolo delle Frecce Tricolori a cura dell’Aeronautica italiana, un evento che torna nei cieli della nostra città a distanza di circa 15 anni.
“Per la nostra città è un onore essere stata scelta per l’esibizione del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico che è accompagnata da un fitto programma di iniziative con anche l’apertura di un villaggio espositivo. – afferma il candidato sindaco Gianluca Corradini – Purtroppo, però, qualcuno non ha perso tempo per fare dello sciacallaggio e trasformare questa manifestazione, voluta e realizzata dall’Aeronautica, in una iniziativa elettorale prendendosene il merito. 

Il merito di portare le Frecce Tricolori a Terracina è solo ed esclusivamente del Comando Generale dell’Aeronautica e nessun candidato a sindaco può arrogarsi il diritto di promuoverlo come un successo personale.

Un evento del genere porta a Terracina visibilità nazionale e anche vantaggi dal punto di vista turistico attirando sicuramente migliaia di visitatori che potranno ammirare le bellezze del nostro territorio e apprezzare la nostra città, quindi cerchiamo di lasciare da parte, per un momento, gli antagonismi elettorali e la corsa ad accaparrare voti.

Chi ama Terracina, potrei dire parafrasando uno slogan non mio, mette al primo posto la città e non i personalismi e gli interessi elettorali. 

Per questo, invito a non trasformare anche un evento importante come quello delle Frecce Tricolori in una mera iniziativa elettorale al fine di evitare che lo Stato Maggiore dell’Aeronautica possa decidere di spostare la manifestazione per non farsi coinvolgere in beghe elettorali”.

Share this post