Futuro dell’ospedale, il comitato vuole incontrare l’assessore regionale


ospedale fiorini terracina

Nuova richiesta d’incontro per discutere delle sorti dell’ospedale “Fiorini” di Terracina. Questa volta il comitato pro ospedale scrive all’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato. L’associazione vuole mettere il neo delegato della giunta Zingaretti della carenza di personale medico, della situazione dell’Obi e del futuro della struttura sanitaria di via Firenze. La richiesta d’incontro arriva un mese dopo del confronto avvenuto a Latina col direttore sanitario della Asl Giuseppe Visconte. In quell’occasione – era il 4 aprile – il direttore sanitario aveva dato rassicurazioni riguardo l’Obi, sostenendo che il progetto sarebbe stato approvato in modo definitivo dalla Regione di lì a breve. In merito all’assunzione del personale, poi, con particolare riferimento ad anestesisti, ortopedici e medicina, si era parlato di concorsi e deroghe di assunzione da parte della Pisana. Occorre adesso avere un aggiornamento della situazione.

«Visto l’imminente arrivo della stagione estiva che comporterà un notevole aumento di lavoro, oltre a dover garantire il godimento delle ferie – si legge in una nota – il comitato ha chiesto un incontro urgente con il direttore sanitario per  sapere se gli impegni presi saranno mantenuti ed avere ulteriori chiarimenti. Purtroppo, nonostante le continue sollecitazioni per avere chiarimenti, non sono stati convocati, mentre la situazione nell’ospedale di Terracina al posto di migliorare va incontro ad un progressivo peggioramento, con tutte le conseguenze che ne stanno derivando per garantire la normale assistenza nell’ospedale di Terracina». Si cercherà allora di discutere direttamente con l’assessore regionale. Sempre che dall’alto arrivi una risposta.

Share this post