Gestione del Tempio di Giove. Di Tommaso non ci sta


Tempio di Giove. Anxur Time

Il capogruppo del PD al Comune di Terracina Alessandro Di Tommaso interviene con una nota sulla questione della gestione integrata dei servizi al pubblico del Tempio di Giove Anxur.

Il firmatario del documento contesta la percentuale sugli incassi del 60% trattenuta dalla Munus, la società che appunto gestisce i servizi del Tempio di Giove. Una percentuale per Di Tommaso ontraria alla legge.

alessandro di tommaso

Alessandro Di Tommaso

Infatti un apposito decreto ministeriale sulle convenzioni stipulate dalle pubbliche amministrazioni per la vendita dei biglietti di ingresso per musei e siti archeologici sottolinea che non possono essere lasciati ai privati una percentuale superiore al 30% degli introiti della vendita dei biglietti.

Per Di Tommaso quindi il contratto stipulato tra Comune di Terracina e Munus sarebbe nullo e quest’ultima dovrebbe restituire il restante 30% trattenuto. Di Tommaso inoltre sottolinea le lamentele dei tanti turisti accorsi a visitare il Tempio di Giove per il degrado riscontrato.
Chat
Utenti Online (1)

Share this post