Gianfranco Sciscione risponde a Gina Cetrone


Lo stadio Mario Colavolpe. Anxur Time

Dopo l’ennesima esternazione di uno dei candidati a sindaco di Terracina, Gina Cetrone contro un altro dei candidati ed ex primo cittadino Nicola Procaccini, interviene Gianfranco Sciscione, ex vice sindaco.

L'ex vice sindaco di Terracina Gianfranco Sciscione. Anxur Time

L’ex vice sindaco di Terracina Gianfranco Sciscione

In merito all’intervento sulla questione dello stadio Colavolpe, il firmatario della nota si domanda se Gina Cetrone ci ha mai messo piede in vita sua. Inoltre, si chiede Sciscione, se la prima richiesta ufficiale di ottemperare al pagamento delle utenze nei confronti del Terracina Calcio è datata marzo 2014, ovvero in piena epoca Procaccini, non si capisce quale sarebbe stata l’inadempienza dell’Amministrazione di allora. L’ex vice sindaco ha sottolineato che si è dato tempo alla società del Terracina Calcio, che già si trovava in una situazione finanziaria difficile, di pagare i propri debiti col Comune. Poi, viste le difficoltà del sodalizio, si è proceduto con la richiesta formale di pagamento.

Gina Cetrone.Anxur Time

Gina Cetrone

Sciscione si domanda poi se la Cetrone “esiste veramente”, perché da mesi si sono solamente letti i suoi articoli, ma lei a Terracina non si è fatta mai vedere.

“Viene il dubbio -ironizza Sciscione- che sia solo un prodotto virtuale che forse neanche si candiderà più alle elezioni comunali, ma che serve solo a creare confusione e che sostiene un altro candidato sindaco, magari pure lui non terracinese”.

Share this post