Giorgia Meloni a Terracina per sostenere il “Cantiere di Nicola”


Lunedì alle 18.00, Giorgia Meloni, giovane leader di Fratelli d’Italia, sarà a Terracina per inaugurare “Il Cantiere di Nicola”. All’ultimo piano della Galleria Leyla in via Roma 84 nasce uno spazio proteso verso la città dove avranno diritto di cittadinanza, non solo le liste della coalizione che sostengono la candidatura di Nicola Procaccini alle prossime elezioni amministrative, ma anche tutte le persone che vorranno partecipare alla progettazione della Terracina che verrà. Standoci dentro con il cuore, con la testa, e con le mani pulite. Movimenti civici, come quello che fa riferimento all’imprenditore Gianfranco Sciscione e allo stesso ex sindaco, accanto a movimenti politici nazionali in ascesa come quello della Meloni e molti altri. Tutti insieme per Terracina. Un laboratorio permanente di idee, destinato a portare avanti il programma di risanamento della città bruscamente rallentato dalla caduta dell’amministrazione comunale, ordinata dal duo Fazzone-Moscardelli e prontamente eseguita dai loro consiglieri locali. Tutto questo all’inizio della stagione estiva con tanti cantieri aperti e in ragione di un disegno che non ha avuto a cuore l’interesse dei terracinesi, ma quello odioso di una spartizione di poltrone pubbliche.

Proprio sotto la sede di Acqualatina, nel capoluogo alle 12.00 di lunedì, inizierà infatti il minitour di Giorgia Meloni in provincia di Latina, con una conferenza stampa in cui denuncerà con forza l’accordo tra FI e Pd che ha travolto le città di Latina e Terracina.

Successivamente, nel tardo pomeriggio giungerà tra i terracinesi per condividere con chiunque vorrà essere presente l’inizio di una lunga stagione di coraggio e voglia di essere liberi nella scelta del proprio miglior futuro. A Terracina come nel resto d’Italia.

 

Share this post