Giostre in viale Da Vinci, critico il Pd: “Pessima soluzione”


Spostamento delle giostre in viale Leonardo Da Vinci, il segretario del Pd Daniele Cervelloni ironizza: “Un nuovo capolavoro del centrodestra locale. L’ennesimo direi”. Attraverso una nota pubblicata sui social network, Cervelloni critica la decisione presa dalla giunta comunale. «La Delibera di Giunta comunale è quella relativa al prossimo stazionamento delle giostre nella zona del Viale Leonardo da Vinci. A ben vedere, il Comune di Terracina, pur avendo individuato nel lontano 2002, presso la zona dello “Stadio Colavolpe”, un’area destinata a tali spettacoli, ad oggi non possiede ancora un luogo in cui fare stazionare tali spettacoli itineranti. Insomma, ben 18 anni di amministrazione senza che nulla sia stato fatto per  portare ordine in questa materia! Quello che emerge, quindi, è che non avendo “apparentemente” altro luogo, si sia derogato al regolamento del 2002 ed ai tempi di presentazione delle domande, accogliendo le richieste fatte dall’esercente per lo stanziamento delle giostre di Piazzale Stella Polare preso suddetta area. Un’area privata, inserita in un quartiere residenziale, vasto e densamente popolato, ritenuto da più parti un fiore all’occhiello urbanistico della città, e che evidentemente risulta inconciliabile con la natura stessa dell’attività autorizzata. Nelle prossime ore, essendo anche abitante di questo quartiere da quasi quarant’anni, mi attiverò per prendere contatto con i residenti della zona, per capire come risolvere al meglio questa ennesima pessima soluzione amministrativa».

Share this post