Giovane insospettabile trovata con stupefacente in centro, bloccata dalla polizia


Gli Agenti del Commissariato di Terracina, nell’ambito di straordinari servizi predisposti dal Questore di Latina, tesi al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in determinate zone della provincia e nel caso specifico di Terracina, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio una incensurata ed insospettabile 26enne originaria della provincia di Roma. La stessa veniva trovata in possesso di circa 150 grammi di sostanza stupefacente del tipo Hashish e marijuana nonché di un quantitativo di cocaina adoperata per confezionare dosi di sostanza stupefacente c.d. Bazooka (marijuana mescolata con cocaina) inserita dalla Drug Enforcement Agency (DEA) nella lista comprendente le nuove sostanze stupefacenti. L’operazione di polizia ha interessato la zona centrale della Città denominata “ex Autolinee” sita in Piazza 25 Aprile, punto nevralgico dei soggetti adusi allo spaccio di sostanze stupefacenti, per la presenza di numerosi tossico dipendenti che accedono quotidianamente alla struttura ubicata nelle immediate del Ser.D. (Servizio Asl per le dipendenze) e popolato dai fruitori, tutti giovanissimi, dello snodo “Terminal” dei pendolari frequentatori degli Istituti d’istruzione cittadini.

L’attività d’indagine preparatoria veniva condotta dalla Squadra Anticrimine con metodi tradizionali nei giorni precedenti al blitz. Un sensibile ed anomalo flusso di persone venivano viste portarsi nei pressi di un’angusta stradina pedonale, priva di uscita,  dalla quale dopo pochi minuti si allontanavano le stesse persone di una fascia d’età prevalentemente compresa tra i 18 ed i 30 anni. La complessità della conformazione del quartiere suggeriva agli investigatori di effettuare accertamenti catastali le cui risultanze venivano incrociate con gli archivi di polizia consentendo l’estrapolazione di tre appartamenti sospetti sui quali venivano incentrate le indagini.Una volta ottenuti sufficienti riscontri, convergenti su un appartamento preso in locazione lo scorso mese di aprile e nel quale nessuno aveva fatto richiesta di residenza, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Terracina facevano irruzione coadiuvati dalle unità cinofile della Squadra della  Polizia di Stato di Nettuno. All’interno dell’appartamento veniva rinvenuta una base di spaccio organizzata di tutto punto.

Le diverse sostanze stupefacenti venivano rinvenute in dosi pronte per essere cedute velocemente a seconda  della tipologia richiesta e tra esse venivano rinvenute dosi della pericolosa “Bazooka”. Questo combinazione di marijuana mescolata con la cocaina assume particolare interesse investigativo poiché conferma il dato allarmante su uno dei nuovi trend sul consumo di sostanze, ed anche quello che più preoccupa in quanto attraverso queste modalità gli spacciatori favoriscono il passaggio dalle droghe c.d. leggere a quelle pesanti. Inoltre l’effetto psicotropo derivante dalla combinazione di sostanze stupefacenti è ancor più dannoso alla salute poiché l’uso combinato di più sostanze, da parte dello stesso soggetto, solitamente ne aumenta il rischio di danni agli organi vitali.

Oltre al consistente quantitativo di droga veniva rinvenuto un bilancino di precisione,  strumenti per il taglio, un quantitativo di denaro in contante e altro materiale sul quale sono in corso accertamenti di Polizia giudiziaria. La donna arrestata, in attesa del rito di convalida, è stata collocata agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. procedente.

Share this post