Giuliani (F.I.): “La Commissione sullo Sprar dovrà recepire innanzitutto le istanze dei terracinesi”


“Voglio innanzitutto ringraziare l’intero consiglio comunale, sia l’opposizione che la maggioranza per l’individuazione del mio nome e la successiva convergenza all’unanimità, segno tangibile questo che ho sempre cercato il confronto con chi è stato disponibile allo stesso”. Con queste parole il consigliere comunale di Forza Italia Valentino Giuliani commenta la carica di presidente della commissione sullo Sprar.

“Assumo questo impegno in un momento difficile per la nostra città, che vede oltre l’arrivo dei profughi dello Sprar, anche la notizia di un continuo aprirsi di nuovi Cas e questo alla luce di una situazione contingente già insostenibile nei quartieri Le Capanne e Borgo Hermada – continua Giuliani – Penso che la nostra Commissione dovrà prima di tutto interfacciarsi con i cittadini che possono e non devono sapere dell’arrivo di altri stranieri e delle modalità gestione dei centri unicamente tramite facebook.
E raccogliendo i suggerimenti dei cittadini vigileremo sull’apertura e gestione dello Sprar, ribadendo innanzitutto che la gestione di questi centri non può essere un freno per l’economia turistica di questa città e per la qualità della vita dei residenti.
Penso che tra le prime cose da fare ci sia quella di sapere il reale numero dei Cas aperti e di quanti stranieri accolgano, per questo attiverò subito la commissione per sensibilizzare su questo tema le autorità competenti.
Quindi ripeto sarà una Commissione che indirizzerà i suoi lavori a recepire soprattutto le istanze dei Terracinesi perché un conto è l’accoglienza, altro è voler far diventare questa città un campo profughi”.

Share this post