Il centro storico sbarca sul web, avrà un sito internet tutto suo


Online dal 1° giugno il sito Internet “Terracina Centro Storico”. La Rete d’imprese “Terracina Alta”: “Il nostro obiettivo è far conoscere la bellezza del centro storico di Terracina in tutto il mondo. Non sarà un semplice riferimento sul web, ma un’interazione completa con i social network, per raggiungere un pubblico sempre più vasto”.

La Rete di imprese “ Terracina Alta”  è pronta alla realizzazione della prima fase del programma, finanziato con bando dalla Regione Lazio,  finalizzato alla promozione turistica del Centro Storico di Terracina. La Rete come primo obiettivo si è prefissata di far conoscere, ad un sempre più vasto pubblico, in particolare quello interessato a un turismo culturale, l’esistenza del bellissimo Centro Storico di Terracina. I primi obbiettivi che si stanno realizzando sono: Un importante sito web e una segnaletica stradale a indicare il Centro Storico e i suoi principali monumenti.

Il primo di giugno sarà online il nuovo sito  www.terracinacentrostorico.itrealizzato dalla Oda Visual Studio di Terracina. Il progetto nasce con l’obiettivo di far conoscere il Centro Storico nel mondo non in modo statico, comesemplice punto di riferimento sul web, ma, grazie anche all’utilizzo di  Facebook, Instagram, Twitter e YouTube,in modo dinamico, costante, in continua crescita. Gli utenti avranno l’opportunità di conoscere i punti di interesse, gli eventi, gli aneddoti, le leggende, le curiosità e le info utili oltre alla dettagliata descrizione del ricco patrimonio monumentale, grazie anche alla preziosa collaborazione  dell’Archeoclub di Terracina, accompagnata da immagini e video di alta qualità.

Per la segnaletica stradale è in corso una gara d’appalto finalizzata alla fornitura della cartellonistica. Nel frattempo è iniziato l’iter burocratico per ottenere i permessi necessari all’installazione della cartellonistica monumentale nel Centro Storico, avente una mappa in Piazza Municipio e una serie di cartelli nelle vie a indicare la direzione per visitare e scoprire i numerosi monumenti, edifici, chiese di rilevante valore storico. L’iter burocratico è in corso anche per il restyling di Porta Maggio, antico ingresso della città, che ad oggi risulta irriconoscibile e spogliato della sua funzione di luogo a servizio della comunità. Le opere principali riguarderanno il rifacimento della pavimentazione esistente, la sistemazione del verde e l’installazione di panchine e dissuasori contro il parcheggio selvaggio. Nelle richieste di permessi anche l’installazione di cestini, tabelle con QR Code, altri dissuasori e un orologio in Piazza Municipio.

La creazione della Rete di imprese ha, inoltre, creato la possibilità di un costruttivo dialogo con l’amministrazione che, oltre a partecipare alle attività di restyling della Porta Maggio e all’installazione della cartellonistica, dei dissuasori, delle panchine e dell’arredo urbano in generale, attuerà una serie di iniziative finalizzate anch’esse alla giusta promozione turistica del Centro Storico. Una linea autobus con capolinea a Piazza Mazzini, caratterizzata da decalcomanie raffiguranti Terracina Alta e il Tempio, che servirà per l’intero periodo estivo il Centro Storico e l’area del Santuario di Giove Anxur. Uno schermo ZTL con telecamera per dissuadere il mancato rispetto della Zona a Traffico Limitato e dell’isola pedonale, dal primo di giugno al 22 settembre. L’utilizzo dello spazio antistante il Polo Trasporti per il Parcheggio del Centro Storico con servizio di Navetta/Bus.

La Rete, inoltre, a giorni inizierà la promozione di un’iniziativa di partecipazione e di civic crowdfunding con residenti e cittadini, in collaborazione con l’amministrazione, finalizzata alla riqualificazione e alla trasformazione in un piccolo parco per i bambini dello spazio in Via S.S. Quattro, antistante la Torre degli Acso, attualmente in totale degrado e abbandono.

Share this post