“Impianto di Compostaggio – il momento della scelta definitiva”


“Su un articolo del quotidiano LatinaOggi del 12 giugno 2020 è stato fatto il punto sull’ubicazione di due siti per la discarica e di tre impianti di Compost da realizzarsi tutti nella Provincia di Latina – precisa Arcangelo Palmacci –
Nell’individuazione di un centro di Compost per il sud della Provincia di Latina si prospetta di realizzarlo nel Comune di Fondi o Terracina-
Relativamente alle ubicazioni dei tre siti per impianti Compost (Forsu), l’articolo precisa “tutte le aree sono in zona industriale e ricadono sotto la proprietà dei Consorzi Industriali del Nord e Sud Pontino”- questo vuol dire che l’iter per realizzare gli impianti sarà molto più agevole”.
A nostro parere facciamo presente che l’eventuale scelta del sito di Terracina in località Morelle risulta ubicata all’interno di un’area agricola e non in area industriale come invece l’eventuale sito di Fondi che risulta ubicato all’interno di un’area industriale, e questo, già di per sé, è un fattore escludente del sito di Terracina.


A tale riguardo vogliamo ricordare altri fattori escludenti per il sito di Terracina, come da noi rimarcati nei mesi precedenti quali:
Trattasi di area soggetta a esondazione.
Trattasi di area ricca di sorgenti nell’immediata vicinanza.
Trattasi di area posta a non più di 100 metri di distanza di corsi d’acqua importanti quali il canale Portatore e il Canale Lungo Linea Pio VI collegati tra di loro da un canale di collegamento confinante con il sito proposto con tutte le conseguenze di tale scelta.


L’infelice viabilità di accesso al sito attraverso un piccolo ponticello posto nell’immediato incrocio tra la Via Appia e la Super Strada Terracina Frosinone, a non più di 20 metri, che, in passato è stata causa di incidenti mortali.
Vicinanza con l’unico importante Centro Sportivo di San Martino.
A questo punto riteniamo non più rinviabile la posizione ufficiale dei Partiti e dei Candidati Sindaci che si confronteranno nei prossimi mesi per candidarsi alla guida della Città.
Una Città, che vogliamo ricordare, vive di Turismo – Agricoltura e Commercio e che necessità di scelte felici e non infelici come sostenute in passato su tale materia, da qualche Assessore dell’Attuale Amministrazione”.

Share this post