Incendi boschivi e prevenzione hi-tech, completato l’acquisto


incendio Camporosiano. Anxur Time

Il Comune ha acquistato postazioni di telerilevamento degli incendi. A occuparsi della fornitura dell’apparecchiatura hi-tech, come risultato delle procedure effettuate sul Mercato elettronico della pubblica amministrazione, sarà Telecom Italia Spa. Costo dell’operazione, circa 43mila euro. L’area naturale del Comune di Terracina – si legge nella determinazione del settore Polizia locale e Protezione civile – è una zona ad alto rischio incendi, come riportato nel piano antincendio boschivo della Regione Lazio, che assegna a Terracina un indice di pericolo pari a 4,34 punti, classificato come “rischio alto”. Previsioni confermate da quanto accaduto la scorsa estate quando si sono verificati numeri incendi con danni enormi. Nei giorni scorsi, come si ricorderà, il Comune ha stipulato un protocollo d’intesa con alcune associazioni di protezione civile e di volontariato che operano sul territorio col fine di prevenire e avvistare incendi boschivi. Questa attività, per volere dell’amministrazione comunale, sarà supportata da mezzi hi-tech. Saranno utilizzati appunto apparati di videosorveglianza e software specializzati in grado di rilevare automaticamente focolai di incendio.

Share this post