International youth convention a Bressanone, Terracina presente


La Città di Terracina, rappresentata dai consiglieri comunali Sara Norcia e Andrea Lauretti, rispettivamente delegati ai Gemellaggi e alle Politiche Giovanili, ha partecipato ai lavori della International Youth Convention svoltasi in questi giorni a Bressanone, città legata da un patto di amicizia con Terracina. 6 studenti degli istituti superiori della nostra città, “Bianchini”, “Da Vinci” e “Filosi”, hanno incontrato i loro coetanei provenienti da tutta Europa per uno scambio culturale e di esperienze utile a instaurare collaborazioni e promuovere le rispettive città. Sara Norcia, delegata ai Gemellaggi, rileva come “siano sempre più numerose le grandi opportunità che lo strumento dei Gemellaggi consente di mettere a dispozione dei cittadini, in particolare i giovani. Qui a Bressanone abbiamo potuto interloquire con amministratori e rappresentanti della formazione di tante altre nazioni, condividendo esperienze che si riveleranno certamente utili. I ragazzi sono stati protagonisti di una serie di attività coinvolgenti, diventando ambasciatori delle rispettive città e fruitori delle esperienze altrui. Cultura, socialità e formazione al centro di giornate veramente interessanti. Desidero ringraziare il sindaco di Bressanone Peter Brunner e il vicesindaco Claudio Del Piero per la squisita ospitalità. Un grazie di cuore anche alla prof.ssa Maria Rosaria Pesce che ha accompagnato i ragazzi di Terracina dandogli l’opportunità di vivere un’esperienza entusiasmante e preziosa che ricorderanno a lungo”. Il delegato alle Politiche Giovanili Andrea Lauretti esprime soddisfazione per questa “tre giorni di grande interesse e condivisione per 36 giovani europei che hanno portato qui a Bressanone la loro energia e la volontà di impegnarsi nella società di cui saranno protagonisti. Si sono svolti seminari e incontri sulle tematiche ambientali, sul fenomeno dello sfruttamento in alcuni specifici settori produttivi e laboratori teatrali, artistici e culturali di grande interesse. Siamo molto lieti dell’invito ricevuto dalla città di Bressanone e dell’opportunità data a questi nostri studenti di vivere giornate in un contesto internazionale che sicuramente ha accresciuto il loro patrimonio di conoscenze e la dipsonibilità all’apertura gli altri da sé. L’intenzione è di poter organizzare presto anche a Terracina un evento come questo”.

Share this post