Iscrizioni a scuola, continua il boom all’istituto “Bianchini”


Lo scoccare delle ore 20,00 del 31 gennaio, termine delle iscrizioni per l’anno scolastico 2019 – 2020, ha confermato il trend di crescita degli iscritti ai corsi di Amministrazione, Finanza e Marketing; Turismo e Chimico dell’I.T.S. Arturo Bianchini di Terracina. A fornire i dati relativi alle iscrizioni è il Prof. Danilo Mastracco, responsabile e coordinatore di un nutrito gruppo di lavoro che si è occupato dell’orientamento in entrata formato dai docenti Ciocia, Marconi, Mitrano, Coccoluto, Arechi, Fruggiero, Carli, Lattanzi, Caruso, Maurizio, Monforte, Felici, Di Girolamo e Falovo: <<I nuovi iscritti sono 144, provenienti in maggioranza da Terracina e B.go Hermada, ma anche da Sabaudia, San Felice Circeo e B.go Vodice, Lenola e Sonnino. Nell’attività di orientamento è stato molto importante il contributo dato dagli alunni di tutti i corsi di studio che hanno accolto genitori e studenti sia durante i “LABORATORI APERTI DEL SABATO”,  progetto riservato agli studenti delle terze medie, che agli OPEN DAY divenendo, con le loro dimostrazioni di didattica, i primi testimonial di una scuola capace di educare e formare i cittadini del futuro>> Anche quest’anno, dunque, il Dirigente Scolastico Maurizio Trani può dirsi soddisfatto del gradimento che l’offerta didattica e formativa dell’istituto ha riscosso da parte dei ragazzi che hanno appena concluso la terza media e delle loro famiglie. Afferma il Preside Trani: <<la conferma di un trend di crescita degli iscritti alla nostra scuola premia l’alto livello di accoglienza che il nostro istituto è in grado di offrire ai singoli studenti. Accoglienza in termini di varietà e qualità dell’offerta didattica; di considerazione per i bisogni e le esigenze dei ragazzi che trovano ascolto, vicinanza ed umanità da parte della dirigenza, dei docenti e del personale della scuola; di qualità dell’offerta formativa per mezzo di una ampia proposta progettuale volta al raggiungimento di competenze utili nei diversi settori del mondo produttivo e della società civile; di una proposta di “Alternanza Scuola Lavoro” ben orientata all’inserimento nella realtà lavorativa del nostro territorio. Voglio anche sottolineare che in quanto scuola dell’inclusione e “Scuola Dislessia Amica” il Bianchini è stato scelto da molti genitori come sede di studio per i propri figli con disabilità e con disturbi specifici dell’apprendimento>>.

Share this post