Italia realtà civica e Forza Italia insieme? I chiarimenti di Fornari


Balletti politici in vista delle elezioni, il movimento “Italia realtà civica” precisa la sua posizione dopo la pubblicazione di un articolo sul quotidiano “Latina Oggi”. Nell’articolo si riporta dell’avvenuta intesa politica per le prossime elezioni amministrative della città di Terracina tra Forza Italia, a mezzo del suo Commissario Straordinario, Consigliere Augusto Andrea Basile, ed il Movimento “Italia Realtà Civica”, di cui risulta Presidente l’Avv. Massimiliano Cesare Fornari, occorre precisare quanto segue.

«Il comunicato – scrive Italia realtà civica – fa un riferimento ad un’auspicabile intesa tra le forze del Centro Destra, unite a livello nazionale, ricucendo con nuovi protagonisti politici la frattura ormai esistente nella città di Terracina da quasi vent’anni. In verità, il Movimento “Italia Realtà Civica”, pur auspicando tale intesa a livello nazionale, tuttavia ritiene che a livello locale sia estremamente difficile, se non impossibile e comunque estremamente improbabile, un’alleanza che coinvolga anche il partito di Fratelli D’Italia guidata dall’On. Procaccini. Infatti, tale formazione politica vorrà, anzi ne è politicamente obbligata, a candidare senz’altro a Sindaco, diversamente ciò vorrebbe annunciare il proprio fallimento come amministrazione, un proprio esponente, la qual cosa non potrebbe mai portare ad un appoggio o alleanza o intesa con “Italia Realtà Civica”; inoltre, un Sindaco che verrebbe eletto da chi ha governato la città negli ultimi nove anni, non potrebbe mai, a parere di chi scrive, giovare a quel programma di rinnovamento necessario per raggiungere quegli obiettivi che la città non ha mai realizzato, risolvendosi una tale intesa inevitabilmente in un’inaccettabile azione frenante della prossima amministrazione che dovrà cambiare tutto.

Pertanto lo scopo specifico del Movimento politico Italia Realtà Civica, è quello di fare una grande affermazione civica che supporti i partiti di un’area del centrodestra. Quindi, ben vengano le intese a livello nazionale o provinciale o regionale, ma Terracina è un’altra cosa. Questo è il fondamento dell’intesa raggiunta con Forza Italia, che si auspica si allarghi anche alle altre forze del centrodestra, in primis la Lega, ma che, per quanto suddetto, deve escludere senza se e senza ma Fratelli D’Italia».

Share this post