ITS Bianchini Terracina, due nuovi laboratori


Il nuovo tavolo multimediale. ITS Bianchini. Anxur Time

Il Dirigente Scolastico dell’ITS Bianchini di Terracina, Prof. Maurizio Trani, ha firmato una convenzione con la Fondazione Roma che permetterà la realizzazione di due nuovi laboratori di informatica e la ristrutturazione dell’Aula Magna. La Fondazione Roma realizza programmi di potenziamento e innovazione tecnologica delle scuole statali della provincia di Roma, Frosinone e Latina, ed ha invitato gli istituti scolastici a presentare  un progetto redatto in base alle proprie esigenze specifiche in termini di dotazioni informatiche. Sulla base dei singoli progetti pervenuti la Fondazione ha assegnato a ciascuna scuola un contributo in base al numero di alunni iscritti.

Maurizio Trani. Anxur Time

Il Prof. Maurizio Trani (dirigente ITS Bianchni)

Il progetto di innovazione tecnologica in ambito didattico presentato dall’istituto tecnico diretto dal Dirigente scolastico Trani, che si propone di implementare l’uso delle nuove tecnologie realizzando  nuovi laboratori multimediali di informatica e l’adeguamento dell’Aula Magna ad Auditorium, è stato giudicato meritevole di ricevere il contributo messo a disposizione dalla Fondazione Roma.

Grazie a tale contributo il Bianchini potrà disporre di nuove tecnologie e ambienti per realizzare quegli obiettivi che caratterizzano la sua offerta formativa e rafforzano il suo ruolo di scuola aperta ai bisogni del territorio di riferimento. Con la realizzazione del progetto di innovazione tecnologica l’Istituto di Terracina si propone di sperimentare nuove metodologie didattiche legate all’utilizzo dell’informatica e della multimedialità come supporto per la formazione in tutte le materie di studio, con l’obiettivo di formare cittadini competenti e capaci di affrontare le sfide del domani; creare una scuola accogliente, un ambiente dove ogni persona possa trovare stimoli e strumenti informatici per esprimere al massimo le proprie capacità; aprire la scuola al territorio proponendosi come punto di riferimento e modello per l’istruzione tecnica; offrire servizi di formazione e informazione creando legami strutturali con le realtà formative e produttive italiane ed europee.

 

 

Share this post