Junker e Moovit, Procaccini: «App che ci semplificano la quotidianità»


Si è svolta oggi, presso il Palazzo della Bonificazione Pontina a Terracina, un incontro  per la presentazione di due innovative app per smartphone e tablet, che hanno l’obiettivo di rendere ancora più agevole il rapporto fra cittadini e istituzioni nell’ambito della raccolta dei rifiuti urbani e del trasporto pubblico. Presenti all’incontro il sindaco Nicola Procaccini, l’assessore all’Ambiente e ai Trasporti, Emanuela Zappone, il consigliere comunale delegato alla Smart City Maurizio Casabona e il dottor Vladimiro Alfano, sviluppatore e promotore dell’adozione di progetti relativi all’utilizzo delle nuove tecnologie.

La prima app, “Junker” – che era stata già presentata alla stampa nei giorni scorsi – è  disponibile gratuitamente sugli Store dei sistemi operativi Apple e Android, e consente di coinvolgere sempre più la cittadinanza in una consapevole gestione dei rifiuti urbani.  Ideata in collaborazione com TIM (presente l’ingegner Ascenzo Asseri), è stata presentata dalla dottoressa Noemi De Santis ed è un servizio fruibile dai cittadini sul próprio dispositivo mobile, in grado di riconoscere con un solo clic il rifiuto e come smaltirlo.

La seconda app, “Moovit” (le cui caratteristiche e funzionalità sono state introdotte da Cesare Cialone, direttore di zona del Co.Tri.), di prossima attivazione, è fruibile in maniera totalmente gratuita da dispositivi Apple e Android – ma è presente anche una web app sul sito Internet ad essa dedicato, https://moovit.com –  e consente di ricevere comodamente tutte le informazioni sul trasporto pubblico in tempo reale.  Linee, itinerari, arrivi, partenze, tempi di percorrenza: tutto questo costituisce un completo insieme di strumenti che aiuteranno l’Ente e le aziende di trasporto a pianificare la mobilità urbana della nostra città.

“Queste due nuove app testimoniano come Terracina si stia avviando sempre più verso la filosofia dell’essere una Smart City – le parole del sindaco Procaccini – Tali innovazioni consentono di risparmiare tempi e costi, rendendo la nostra città più ricca economicamente e con notevoli vantaggi dal punto di vista dell’ambiente e della qualità della vita. Trasformare una comunità in senso digitale richiede tempo e costi, ma è un investimento che premia già nel breve periodo. Junker e Moovit sono strumenti che consentono ad una città ad altissima vocazione turistica come Terracina di dotarsi di sistemi di informazione capillare e puntuale, utilissimi per migliorare e semplificare la quotidianità e l’ecosostenibilità. Ringrazio l’assessore Zappone, il consigliere comunale Casabona, il dottor Alfano, per l’impegno e la passione che stanno profondendo nel rendere Terracina una città davvero ‘intelligente’ e a misura d’uomo”.

“Annunciammo in campagna elettorale l’intenzione di trasformare Terracina in una Smart City – ha dichiarato l’assessore Zappone – . Ora stiamo concretizzando il nostro programma con questi progetti. Ringrazio il sindaco Procaccini per la fiducia accordatami e il consigliere comunale Casabona per la grandissima passione che vi ha profuso non appena ricevuta la delega. La nostra Amministrazione sta lavorando molto, impegnandosi senza alcuna sosta per il bene di Terracina. Ringrazio anche il dottor Alfano, che oltre a essere l’ideatore, è anche una guida per noi in questo percorso, mettendo a disposizione, tengo a sottolineare gratuitamente, le sue competenze per la realizzazione di questi progetti che miglioreranno non di poco il benessere della nostra città”.

“Il sindaco Procaccini e l’assessore Zappone mi hanno assegnato una delega che richiede responsabilità e fiducia, che sto cercando di ricambiare con impegno – ha aggiunto il consigliere Casabona – . Già dai primi giorni di utilizzo di ‘Junker’ abbiamo avuto modo di riscontrare una positiva accoglienza da parte di molti utenti. Grazie a quest’app i cittadini posseggono uno strumento in più, che li agevolerà nella fruizione di servizi importantissimi”.

Share this post