La birra del futuro creata da ricercatori pontini, la sfida di una startup


Arriva da Terracina l’idea di una birra futuristica a impatto ambientale zero, più redditizia e italiana al 100%. Una startup di giovani pontini – si legge in un articolo di radiocolonna.it – ha avviato una coltura sperimentale di luppolo fuori dal suolo. Nella squadra di giovani anche un ingegnere e un ricercatore in agraria. Si è pensato di rendere più produttivo possibile il processo di coltivazione e lavorazione del luppolo. «Il test su 100 metri quadri ha già superato la prova del primo raccolto con la fornitura a km 0 ad un birrificio pontino, ma l’idea è quella di avviare una rete di imprese per il luppolo 100% made in Italy. Idroluppolo ha già vinto premi della Regione Lazio e tramite Facebook ha avviato iniziative di crowdfunding» si legge su Radiocolonna.it.

L’articolo completo può essere letto sul sito

A Terracina si sperimenta l’idroluppolo: birra eco e 100% italiana

Share this post