La Futura Terracina piange “Bob”… un dirigente insostituibile


Che tristezza. Stefano Parisella se n’è andato. E adesso? Per la Futura d’ora in poi sarà tutto più complicato. Un dirigente silenzioso, discreto ma di una efficacia indispensabile. Quelle persone che rimediano ad ogni inevitabile sbavatura dei suoi colleghi più distratti. Bob era e resterà per sempre nel cuore della Futura. Dirigenti, allenatori, atlete e genitori. Era stimato da tutti e non lo diciamo solo adesso che non c’è più. Sapeva mettere ordine ad ogni situazione e se qualcuno gli chiedeva alcune cose, lui non se lo faceva dire due volte. Conosceva ogni angolo del PalaCarucci e della palestra G.Manzi di Via Zicchieri, il quartier generale della società e in qualche modo il suo fortino. Era quasi geloso di questo ambiente e aveva ragione ad esserlo. Disponibile con tutti, Stefano ha lasciato un vuoto incolmabile. Per lui l’estate trascorreva lenta lenta perchè non vedeva l’ora di ricominciare la stagione sportiva. Era entrato nella famiglia Futura un paio di anni dopo la nascita stessa della società, coinvolto dall’attuale Presidente e suo grande amico Libero Iannelli.

Era diventato fin da subito parte integrante di una macchina organizzativa che lui riusciva a migliorare con i suoi correttivi. Ha gioito e sofferto per i colori della sua società, anche se le sue emozioni sono sempre rimaste impenetrabili. E adesso chi si siederà vicino alla segnapunti Maria Grazia? E i vari allenatori a chi consegneranno la lista delle convocate da portare a Edoardo Bondatti per il camp 3? E Libero e Patrizio Patriarca a chi chiederanno di accompagnarli per le varie commissioni? E Agostino Di Sauro a chi servirà il caffè? E Romano Sciscione con chi si metterà a discutere? E poi, Enrico e Roberto come colmeranno questo vuoto lasciato dal loro grande amico? Bob se n’è andato alla soglia dei 60 anni e a dicembre sarebbe stata festa grande. Sembra impossibile, ma lui non c’è più. D’ora in poi entrare nella palestra e scorgere quella sedia vuota sarà come riceve un colpo al cuore ogni volta. Ciao Bob, sarà impossibile dimenticarti. I funerali si terranno domenica pomeriggio alle 16.00 nella Chiesa San Domenico Savio. Un abbraccio alla sorella Ornella, al marito Paolo, parenti e amici.

Share this post