La generosità di Isabella Dandini, a lei il riconoscimento della Rosa d’Argento Frate Jacopa a Isabella Dandin


La famiglia francescana dei frati minori cappuccini e dell’ordine francescano secolare del Santuario Maria Santissima della Delibera e le autorità convenute nei giorni scorsi presso in occasione della ricorrenza di San Francesco, all’unanimità, hanno assegnato il prestigioso riconoscimento della Rosa d’Argento Frate Jacopa per l’anno 2020 alla signora Isabella Dandina, «semplice operaia nelle mani del signore». Questo riconoscimento prende spunto dalla figura di donna Jacopa dei Setteosli che, attraverso l’incontro con San Francesco, ha cambiato radicalmente la sua vita divenendo testimone di fede e di carità.

Il 3 ottobre di ogni anno ad Assisi viene conferito questo omaggio a una donna del nostro tempo che «incarni questi valori che si sia distinta nell’esercizio – silenzioso e nascosto – della carità». Si tratta di un riconoscimento di stimolo a vivere oggi la fede, la speranza e la carità sull’esempio di chi ne è divenuta testimone come l’amica di Francesco d’Assisi “Jacopa de’Settesoli”.

Nei giorni scorsi la cerimonia presso il Santuario della Madonna della Delibera in omaggio a Isabella Dandini. Sposa e madre di tre figli che ha cresciuto con i valori che ella pienamente vive: ha svolto per tanti anni volontariato nella Croce Rossa per poi intraprendere quello nel coordinamento delle Caritas parrocchiali e nel Centro di ascolto cittadino. Nel periodo più buio della pandemia, lei e tutti i volontari della Caritas si sono tanto adoperati per aiutare famiglie in difficoltà, portando di casa in casa pacchi di viveri e beni di prima necessità.

Share this post