La Grande guerra dei ragazzi del ’99, il libro di Nocella


Venerdì 25 maggio, alle ore 17 presso la sala “F. Abbate” del Palazzo della Bonificazione Pontina a Terracina, la Fondazione Città di Terracina, con il patrocinio del Comune, ha organizzato la presentazione del libro “I ragazzi del ’99 in provincia di Latina”, un volume curato da Marco Nocella (edito da Atlantide editore) che raccoglie i nomi di quei giovani militari italiani appartenenti a quella classe del 1899, provenienti appunto dall’attuale provincia di Latina, che venne precettata nei primi mesi del 1917 (moltissimi non ancora diciottenni) e inviati al fronte nella I Guerra Mondiale subito dopo la disfatta di Caporetto. Fu grazie al loro sacrificio che il Regio Esercito riuscì a rinsaldare le fila sul Piave e sul resto del fronte consentendo la riorganizzazione e la controffensiva che condusse alla vittoria della guerra l’anno successivo. “I Ragazzi del ‘99” appartengono a pieno titolo all’epopea risorgimentale dell’Italia che completò il processo di unificazione al termine del Primo Conflitto Mondiale, terribile e crudele nei numeri e nelle modalità come mai si era visto prima di allora. I soldati della nostra provincia citati nel volume di Nocella sono 1.408, giovani ai quali ognuno di noi deve immensa gratitudine e onorarne la memoria.

Insieme all’autore, interverranno il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, l’assessore alla Cultura Barbara Cerilli, il presidente della Fondazione Agostino Attanasio, lo studioso di storia locale Giovanni Di Spigno e il membro del Comitato Scientifico della Fondazione Giuseppe Musilli. Marco Nocella è appassionato di storia militare e il volume presentato è tratto dalla sua tesi di laurea magistrale in Storia dedicata appunto ai “Ragazzi del ‘99 dei comuni della provincia di Latina”.

Share this post