La Lega ha scelto Luigi Torre: è lui il candidato sindaco


Luigi Torre è il candidato ufficiale della Lega. Sarà lui l’avversario numero uno del sindaco facente funzioni uscente e ricandidato Roberta Tintari. Nella serata, a conclusione di una riunione che ha visto i militanti della Lega di Terracina unii nella decisione, il gruppo locale della Lega Salvini Premier ha stabilito che Torre è la figura che meglio rappresenta gli ideali che il partito ha voluto ricercare nel proprio candidato. «Vince la squadra» scrive su Facebook il direttivo locale con tanto di foto tutti intorno al candidato. 57 anni, dal 2018 tesserato nella Lega, il commercialista Luigi Torre, professionista noto in città, ma fino a oggi non impegnato direttamente nella politica comunale, lancia quindi la sfida per un nuovo governo cittadino. Soddisfazione nel gruppo Lega che, senza nascondere l’entusiasmo, si dice pronto a questo importante percorso verso le elezioni della prossima primavera. Del resto nei giorni scorsi era stato il leader del partito Matteo Salvini a ribadire la necessità per la Lega di imporsi, grazie al consenso degli elettori, in molti Comuni. Tra questi, aveva detto Salvini, anche Terracina. Una città a cui evidentemente tiene molto, che ha visitato all’indomani del tornado dell’ottobre del 2018 e il cui cittadino, Francesco Zicchieri, ricopre ruoli cruciali alla Camera dei Deputati e come coordinatore regionale.

Share this post