La Podistica Terracina dilaga alla Pasqualonga


Podistica Terracina alla Pasqualonga. anxur time

L’onda lunga della Podistica Terracina si è abbattuta, domenica scorsa, sul basso entroterra pontino, travolgendo avversari e stravolgendo pronostici.
Sorprendente il bilancio della storica società tirrenica alla “1^ Pasqualonga” di “La Fiora”: gara dalle antiche tradizioni che, con l’edizione 2018, pur ripartendo con la numerazione, ha lasciato intatto il suo grande fascino originario.

Podistica Terracina alla Pasqualonga. anxur time

Podistica Terracina alla Pasqualonga

Tre le categorie in cui hanno trionfato i terracinesi. Un Roberto Del Bono in versione turbocompressa ha fatto il vuoto dietro di sé, blindando la classifica con una partenza bruciante, a cui ha fatto seguire una progressione lineare ed inesorabile, che gli ha anche consentito di giungere in sesta posizione assoluta.
Ha fatto la voce grossa, già a pochi secondi dallo sparo dello starter, anche Tonino Panno, che ormai da tempo, con crescente convinzione, si mette in evidenza per la costanza e per i numeri di prima grandezza che continua ad esprimere.
Entusiasmante vittoria per Denis D’Ammizio: il più giovane di questo tris d’assi. Nonostante abbia da poco intrapreso l’attività agonistica, questa promessa del podismo terracinese ha già dimostrato di possedere tutte quelle qualità su cui deve contare un esperto podista.
Piazza d’onore per Agostino Maragoni: colonna portante della squadra e veterano dello sport pontino.
Sul podio anche Flavio Lisi e Bruno Droghei. Nonostante li separino diverse generazioni, questi due straordinari atleti sono riusciti a ritrovarsi nella stessa granitica determinazione e nel medesimo spirito sportivo.
Nella top ten nelle rispettive categorie anche: Valentino Masci e Davide Di Vito, quarti entrambi a un soffio dal podio; Cornelio Pisa, quinto nonostante i postumi di un inconveniente fisico; Paolo Sessa e Daniele Antonelli, settimi con tempi di tutto rispetto; Piero Mangoni, ottavo e sempre in spinta; Adriano De Rita, nono a testa alta; Emilio De Fabritiis, decimo anche sé ancora convalescente.

Hanno corso da protagonisti, inoltre, Silviano Valenti (alias “Ganciaro”) e Tonino Ascenzi: atleti di forte maturità e riconosciuta risolutezza.
Grande soddisfazione, dunque, per il Presidente Egidio Pagliaroli, contento non solo delle prestazioni individuali dei suoi atleti – eppure straordinarie – ma anche della loro bella prova d’insieme, che è valsa alla Podistica Terracina anche il secondo posto nella speciale classifica delle società: davvero niente male per una vecchia squadra di provincia!

Share this post