La raccolta firme per la Siae


SIAE TERRACINA

Ancora poche ore per la raccolta di firme organizzata a Terracina per ripristinare l’Ufficio Siae. Domani infatti è prevista la conclusione con la speranza che questa iniziativa possa sortire l’effetto sperato. L’ Ufficio S.I.A.E. è stato fin dai primi anni del 1900 un importante riferimento non solo per le attività commerciali che nel corso degli anni hanno usufruito di tale pubblico servizio, ma è stato un indispensabile supporto per tutte le attività connesse alla vita culturale della Città.

Inoltre, la posizione baricentrica di Terracina ha dato modo all’Ufficio S.I.A.E. di poter raccogliere e soddisfare le esigenze di un comprensorio vasto che va dai confini dei Comuni di Sperlonga e di Fondi fino a quelli di Sabaudia e Pontinia.

La raccolta di firme è stata organizzata anche per far reintegrare il responsabile dell’ufficio Siae di Terracina Salvatore D’Argenio.

E’ evidente che la soppressione di tale Ufficio rappresenterebbe un grave danno a tutti gli operatori commerciali, dello spettacolo, della cultura e del tessuto artistico/culturale della Città, e del comprensorio considerando il disagio che a tutti questi soggetti si arrecherebbe costringendoli a recarsi in altra località. Se l’obiettivo della raccolta firme andasse a vuoto, l’Ufficio Siae si trasferirebbe a San Felice Circeo.

Share this post