Lady Terracina: la Lady diventa International e ricomincia da 4


Nonostante sia ancora negli occhi il ricordo del 22 luglio 2018 – giorno del 4° titolo italiano consecutivo per la Lady– a Terracina si pensa alla sabbia per 365 giorni l’anno. Si  lavora alacremente per preparare la prossima stagione ormai alle porte, con il primo obiettivo di ben figurare nella kermesse della Women’s Euro Winners Cupdel prossimo Giugno a Nazarè, in Portogallo, banco di prova per valutare l’effettiva crescita della compagine tirrenica soprattutto a livello internazionale. Una  competizione a cui la Lady Terracina– alla quarta partecipazione per meriti sportivi ottenuti grazie al dominio assoluto in campo nazionale – punta con decisione per consacrare sul campo il primato che la vede in ottava posizione nel ranking europeo e come prima squadra femminile italiana.

Alla  guida tecnica è stata scelta un’autentica bandiera di questo Sport  una colonna portante del Beach Soccer  Nazionale ed Internazionale; terracinese classe ’82 e con un palmares di prestigio: 3 scudetti 3 coppe Italia 3 Supercoppe  con la squadra che ha accompagnato il suo percorso agonistico: il suo Terracina Beach Soccer; con la maglia azzurra vanta una Medaglia d’Argento al Mondiale 2018 la partecipazione ad 1 Europeo e 5 Mondiali FIFA; da sempre con il n°5, “il Barone”: Simone Feudi!

Sarà coadiuvato dal Mister più titolato d’Italia Simone Gallo, un lieto ritorno per l’artefice dei primi due scudetti. Nel ruolo di allenatore in seconda  un’altra conferma per Valerio Del Duca e lo stesso per Davide Buttafuoco come preparatore dei portieri. La presidentessa Sara Di Fonsi ed i suoi collaboratori stanno dunque definendo il roster delle atlete, tra conferme importanti già avvenute e nuovi innesti che serviranno a migliorare ancora la squadra, indice che la motivazione e la fame di vittorie non sono mai scese di livello, ovviamente non dimenticando coloro che hanno contribuito con la loro classe e determinazione ai successi del passato. “Le parole lasciano il tempo che trovano, io preferisco sempre far parlare i fatti. C’è uno scudetto cucito sul petto da onorare. Noi ci siamo e la nostra realtà da sempre si chiama LADY”.

Share this post