Polizia locale, lavori sulle strade e nuova segnaletica con i soldi delle multe


Anche per il 2018 il Comune non si accontenterà del 50% degli incassi delle multe dovuti per legge. Aggiungerà una somma destinata a manutenzione delle strade, controllo del territorio e miglioramento della sicurezza.

La giunta comunale ha fissato le somme da ripartire dai proventi delle multe. Quest’anno rispetto al passato c’è un’altra entrata che lascia presagire grandi somme da destinare alle strade. E cioè gli incassi derivanti dalle multe elevate dai tutor sull’Appia, variante Monte Giove, dal chilometro 100 al chilometro 106, su entrambe le direzioni.

Come si diceva gli enti locali sono obbligati per legge a vincolare il 50% degli incassi totali delle multe a interventi specifici per sicurezza stradale, manutenzione della segnaletica e controlli. Il Comune di Terracina, per volere della giunta guidata dal sindaco Nicola Procaccini, farà di più. Per il 2018 sarà vincolato un’ulteriore quota del 10% dei proventi sanzionatori diversi dal superamento dei limiti di velocità. In altre parole, multe per divieto di sosta e simili.

Si dà inoltre disposizione di assumere dieci agenti di polizia locale con contratto a tempo determinato. Con i fondi previsti saranno infine approvato i progetti finalizzati al controllo della sicurezza urbana e stradale. Il grosso, comunque, se ne andrà per la manutenzione delle strade, lavori di asfaltatura e interventi a favore della mobilità ciclistica.

Share this post