Lavori per treno e ferrovia, Zappone: «Il Comune c’è. Siamo pronti»


Se davvero arriveranno i soldi per mettere in sicurezza il Monte Cucca e ripristinare treno e ferrovia, il Comune si farà trovare pronto. Lo garantisce l’assessore all’Ambiente e ai Trasporti Emanuela Zappone. Che garantisce: «Siamo pronti da tempo». Zappone non nasconde una certa sorpresa per aver appreso di una notizia così importante dalla stampa e dall’annuncio sul portale della Regione Lazio. Ma, metodi a parte, per come è arrivata la notizia deve comunque essere considerata una manna dal cielo.

Il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha dato il via libera ai finanziamenti per sei milioni di euro per la ferrovia Terracina-Priverno Fossanova. Soldi che si aggiungono ai quattro milioni ottenuti da un progetto relativo alla mitigazione del rischio nella zona di Monte Cucca presentato dall’assessorato ai Lavori pubblici del Comune. In tutto fanno dieci milioni, l’importo necessario per mettere in moto le operazioni. Finalmente. Dopo oltre cinque anni dalla frana.

Emanuela Zappone 

Per Zappone è anche l’occasione per ribadire l’impegno profuso dall’amministrazione comunale negli anni per arrivare a questo risultato. Oltre ai tanti incontri, le iniziative organizzate per sensibilizzare cittadinanza e istituzioni. «A proposito di paventate voci di un disinteresse da parte di Rfi e Trenitalia a ripristinare la linea per una supposta anti-economicità» precisa Zappone «sono voci che non corrispondono al vero per una serie di motivazioni, a partire da quella che Trenitalia percepisce un contributo regionale che rende possibile il servizio».

«Quindi – conclude l’assessore – ben vengano questi fondi. Come Amministrazione Comunale affermiamo la nostra piena volontà e disponibilità a proseguire il percorso di recupero del servizio, un percorso da noi mai interrotto e sempre perseguito, nonostante i tanti ostacoli».

Share this post