Lazio Tv Futura Terracina, una prestazione da incorniciare


E’ stata forse la migliore partita dall’inizio della stagione. Lazio TV Futura Terracina ha superato 3 a 0 l’Associazione Duemila12 Angeli o Demoni avvicinando le romane in classifica, ora quarte in classifica, un punto avanti le futurine sempre più in zona play off. Un successo che ci poteva anche stare vista la posizione simile di classifica e soprattutto il 3 a 2 per le terracinesi nella gara d’andata. La vittoria assume un significato importante perché conseguito in condizioni fisiche approssimative. Esordio dal primo minuto da titolare per il libero classe 2000 Tulia Di Biase al posto della febbricitante Federica Stefanelli. Giulia Sciscione chiamata agli straordinari nonostante non si alleni con regolarità ormai da settimane. Fuori per infortunio anche Michela Distefano e Noemi Ascenzi (assente pure Penelope Parisella). Ma proprio da questo quadro non proprio idilliaco, la squadra ha trovato la forza per dare il massimo in campo sorprendendo le avversarie 25-19, 25-18, 25-20. Ha funzionato tutto in casa Futura, un pò meno tra le avversarie che comunque hanno le carte in regola per puntare ai play off. Tra le padrone di casa grande partita di Sara Droghei, ma non sarebbe giusto stilare una scala di merito, perché davvero tutte sono state encomiabili. “Il nostro allenatore Mario Milazzo è l’arma in più-ha detto Maria Grazia Del Bono – ci segue in maniera minuziosa e non lascia nulla al caso. Siamo salvi? E’ vero, era questo il nostro obiettivo di inizio stagione, ma adesso vogliamo toglierci qualche soddisfazione. I play off non devono essere un nostro assillo, ma se continuiamo così, meritiamo di giocarli”. Domenica trasferta ad Anzio contro l’Onda Volley. Ma prima c’è l’intermezzo di Coppa Italia. Mercoledì alle 20.30 al PalaCarucci arriva Civitavecchia, seconda forza del campionato nella prima gare del triangolare che comprende anche la Volley Terracina. Il resto del week end ha visto l’Under 14 di Max Leonardi fallire di un soffio la qualificazione alle final four dopo la sconfitta per 3 a 1 in casa della N.Golfo Gaeta. Davvero un peccato, perché la gara stata decisa da dettagli, con i primi tre set finiti ai vantaggi. Prima sconfitta, comunque indolore per la squadra di Prima Divisione impegnata a Sermoneta.

Share this post