Lega contro Procaccini: «Da lui parole inaccettabili, chiarisca!»


«L’eurodeputato Nicola Procaccini chiarisca le parole pronunciate a Sezze». Lo chiede il coordinatore cittadino della Lega Fulvio Carocci. «Come riportato dal quotidiano Latina Oggi nel corso di un convegno avrebbe pronunciato le testuali parole: “ La Meloni non è un personaggio politico che si abbassa a suonare ai citofoni”, chiaro riferimento al gesto del Leader Matteo Salvini che qualche giorno fa ha avuto il coraggio di accompagnare una madre sotto casa dello spacciatore di suo figlio. Procaccini non può il giovedì contattare il sottoscritto in rappresentanza della Lega-Salvini Premier per chiedere un incontro e il venerdì insultare il leader del centrodestra e segretario nazionale del nostro partito».

Share this post