La Lega lancia la sfida. Temi, elezioni: la conferenza


La Lega Salvini premier sempre più forte in provincia di Latina. E adesso si prepara a governare nel capoluogo pontino e nelle altre città in cui nei prossimi mesi ci saranno le elezioni. La sfida per Terracina, Latina e gli altri centri è partita nella mattina di oggi dal tavolo della Lega nell’hotel Tirreno, nel corso di una conferenza stampa che ha avuto per protagonisti il gotha del carroccio in terra pontina. Per Terracina, a quanto pare, si è già avanti col lavoro. La Lega avrà una sua lista affiancata da altri movimenti civici. La sfida alla giunta Procaccini e post-Procaccini è lanciata. C’erano il coordinatore regionale Francesco Zicchieri, il neoeletto al parlamento europeo Matteo Adinolfi, il coordinatore provinciale Silviano Di Pinto. E ancora il coordinatore comunale di Latina Armando Valiani, Federica Censi entrata a far parte del direttivo provinciale e regionale del partito, infine il consigliere regionale Angelo Tripodi e il coordinatore dei giovani della Lega Marco Maestri. 

Si è partiti dai numeri, e cioè da un consenso inferiore al 5% tre anni fa, oggi cresciuto al punto da far diventare la Lega primo partito. Due consiglieri nel 2016 in tutta la provincia, alla situazione attuale con gruppi consiliari in molti Comuni, rappresentanti in Regione, alla Camera e a Bruxelles. Un’escalation. Merito di tutti coloro che, in vari ruoli e nel tempo, hanno dato impegno e passione alla Lega – è stato detto. Dal tavolo della Lega si è alzato un messaggio chiaro e forte: la Lega è cresciuta ma non si ferma. Continuerà a crescere, a radicarsi sul territorio, a organizzarsi per rispondere ai problemi dei cittadini.  Zicchieri ha parlato di temi, quelli cari alla Lega: sanità, servizi, infrastrutture. Qui si registrano criticità che fanno dire al Carroccio che la Regione deve cambiare, che in tanti Comuni bisogna cambiare. Che la Lega – si è detto – deve essere quel cambiamento. 

Share this post