Legambiente nella scuola: progetti e campagne per una nuova cultura


Il circolo Legambiente di Terracina celebra la Festa della Terra del 22 aprile con la scuola sostenibile. Insieme all’istituto comprensivo “Milani” aderisce alla campagna nazionale “Nontiscordardimé”, operazione scuole pulite. L’associazione ambientalista ha predisposto una serie di iniziative rivolte sia al personale scolastico, sia alle famiglie degli alunni. Manifestazioni si svolgeranno nei giorni tra il 23 e il 25 aprile. In particolare il 25 aprile la festa sarà estesa al Parco del Montuno, che riaprirà i battenti dopo molti anni di chiusura proprio il giorno della Liberazione. L’area verde di via Dante Alighieri ospiterà, tra le altre cose, il centro di educazione ambientale di Legambiente “La Collinetta”.

Le iniziative per il Giorno della Terra

Per il Giorno della Terra, bambini, docenti e famiglie saranno impegnati nella pulizia di aule e giardini scolastici. Saranno curati orti didattici, piantumati fiori con lezioni su biodiversità, riuso e riciclo. Attraverso azioni concrete di rigenerazione degli spazi scolastici, le porte delle scuole verranno aperte ai volontari, che avranno una polizza assicurativa a loro tutela e in occasione delle giornate della campagna, si adopereranno insieme a studenti, dirigenti, docenti e personale Ata, al miglioramento degli ambienti scolastici stessi. Si parte il 23 aprile nel plesso “Manzi” di via Zicchieri. Il giorno successivo sarà la volta del plesso “Giovanni Paolo II” in via De Angelis.

Un progetto per il Montuno

Le iniziative rientrano in una politica scolastica più ampia e articolata. La scuola sostenibile Legambiente con l’istituto comprensivo Don Milani è risultata anche assegnataria di un Pon-Miur denominato “La scuola verde fuori dalla porta”. Sviluppato nell’ambito della convenzione tra il Circolo Legambiente di Terracina “Pisco Montano” e “IC Don Milani” – Primo Ciclo, con il supporto del Dipartimento Scuola e Formazione di Legambiente nazionale che verrà avviato a settembre prossimo e prevede, tra l’altro, la costruzione di un innovativo percorso di educazione “La Scuola nel Parco: Il Parco nella Scuola” in una ideale connessione tra la scuola, le aule verdi e l’aula verde estesa al Parco del Montuno.

Giannetti: «La cultura per l’ambiente riparta dalle scuole»

«Siamo particolarmente emozionati per questa inaugurazione che avviene proprio nei giorni della nostra storica campagna nazionale per le scuole e ci auguriamo che presto si riesca a partire con il CEA Legambiente” dichiarano Anna Giannetti, Presidente del Circolo insieme alle Maestre Catia Mosa e Gilberta Coniguardi, referenti della Scuola Sostenibile Legambiente IC Milani “il quale, in onore del Parco e della nostra bella esperienza civica, prenderà il nome “La Collinetta” e sarà dedicato a tutti i bambini, ai ragazzi e agli adulti, cittadini e turisti che vorranno gioire di attività in natura o semplicemente di visitare il Parco potendone sperimentare tutte le potenzialità e conoscendone tutti gli aspetti. Il CEA Legambiente “La Collinetta” s’impegnerà su azioni di educazione ambientale. Utilizzando modalità didattiche innovative, includendo tutte le disabilità e le diversità, dotandosi anche di volontari e insegnanti iscritti al Registro nazionale degli educatori ambientali.

Share this post