Lutto per la scomparsa del presidente Iannelli, il cordoglio della Futura 92


Non c’è pace per la Pallavolo Futura Terracina ’92. Poco più di un anno fa l’improvvisa morte del dirigente Stefano Parisella; domenica scorsa un altro lutto in casa della società terracinese con la scomparsa del Presidente Libero Iannelli. Stava combattendo con la malattia da circa un anno, ma nessuno si immaginava che la situazione potesse degenerare. Lascia la moglie Anna Rita e la figlia Lorenza di 12 anni, oltre alla mamma, le sue tre sorelle con le relative famiglie. I funerali si sono svolti nella Chiesa del SS Salvatore.

Un bagno di folla per l’ultimo saluto ad una persona molto conosciuta in città per il suo impegno nello sport e nella cultura. 60 anni compiuti lo scorso dicembre, Libero Iannelli era anche un giornalista(ha collaborato per anni con il gruppo Telemontegiove)  uno stimato insegnante dell’Istituto Professionale Filosi di Terracina oltre ad essere impegnato nel sociale in varie iniziative. Una commozione generale per tutti i presenti ai funerali. Gli amici di sempre, quelli del quartiere “Capanne” di Terracina, i colleghi, le alunne e la Dirigente del Filosi, Anna Maria Masci, la quale ha parlato di lui come di una persona delicata nei rapporti, umile e onesta. Libero Iannelli ha fatto in tempo a ricevere dall’Avis un riconoscimento per aver stimolato i propri alunni alla donazione. Presente al gran completo ai funerali la dirigenza e lo staff tecnico della Pallavolo Futura Terracina ’92. Le ragazze della prima squadra hanno letto un toccante pensiero rivolto a Libero Iannelli rimasto in contatto fino agli ultimi giorni con il sodalizio di cui è stato anche socio fondatore. Ha avuto sempre parole di incoraggiamento per tutti anche nei momenti difficili. E’ stato tra gli artefici tra i dirigenti della storica promozione in B2 di tre anni fa (nella foto di gruppo è in basso a destra). In quest’ultimo periodo quando le forze lo stavano abbandonando, al telefono aveva un filo di voce, ma tanto bastava per fargli sussurrare “Forza Futura”. Sono arrivati attestati di stima e affetto con un unico comun denominatore. Un gentiluomo, riservato e altruista, pronto a dare il proprio contributo per la crescita della sua città Terracina. E’ stato definito ungiornalista spigliato e corrosivo, uomo di raffinata cultura mai banale e con laschiena dritta. La Pallavolo Futura Terracina è frastornata e nei prossimi giorni renderà noto il nome del nuovo Presidente per un’attività che andrà avanti nel nome di Libero Iannelli. “Vorrei ringraziare quanti ci hanno espresso vicinanza in questo difficile momento- ha detto il vice Presidente Enrico Fusco-, tante le società, allenatori, dirigenti, arbitri, atlete ed ex futurine, la Fipav Lazio e di Latina. Grazie di cuore a tutti”.

Share this post