MANCA IL TRENO, MOBILITIAMOCI!


treno 2

 

 

“Nella settimana della mobilità sostenibile a Terracina manca il treno” .Esordisce cosi il wwf litorale pontino che torna a sollecitare la riattivazione della linea ferroviaria interrotta ormai dal settembre del 2012 dopo la frana del monte Cucca.

 

“In questi giorni cade il secondo anniversario della caduta della frana sulla linea ferroviaria Terracina-Fossanova- affermano gli ambientalisti – la riattivazione del servizio ferroviario prevede tempi insostenibili e l’emergenza sta pesando oltre ogni limite sul flusso turistico e sugli spostamenti quotidiani di centinaia di cittadini costretti per lavoro o per studio a raggiungere Roma.Oltretutto,  in città è palpabile la solita rassegnata passività dei cittadini e si nota la pochissima vivacità delle Istituzioni, Comune Partiti Sindacati.

Nel primo anniversario una mobilitazione popolare portò un gruppo di cittadini fino al luogo della frana.

Poi, si è andati avanti stancamente tra un direttore generale alla Regione inquisito, una lenta realizzazione del progetto da parte della Rete ferroviaria e una ancora più distaccata conferenza dei servizi.

Questo secondo anniversario della frana cade durante la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile quasi a rimarcare l’assurdità dell’assenza del treno sui binari della stazione di Terracina”

Il WWF Litorale Pontino allora prende l’iniziativa di promuovere una manifestazione con lo scopo di sollecitare ancora una volta la riattivazione della linea e invita tutti, Istituzioni, Associazioni, cittadini, a partecipare sentendosi protagonisti.

La manifestazione è convocata per domenica 21 settembre alle ore 18 in piazza Mazzini da dove partirà per le vie del centro un corteo accompagnato dalle note del Corpo bandistico della città.

Per mantenere alta l’attenzione sulla questione e per aiutare la memoria di tutti a non dimenticare la vicenda del treno in questa settimana il WWF LP distribuirà migliaia di adesivi.

 

Share this post