Manutenzione delle scuole, Berti (Pd): servono lavori preventivi


Puntare su una manutenzione preventiva invece che attendere che un guasto, un problema, un malfunzionamento si presenti. Le scuole, luogo di accoglienza di migliaia di bambini ogni giorno, devono farsi trovare sempre pronte senza dover necessariamente correre ai ripari di volta in volta. Il che significa il più delle volte metterci una pezza invece che realizzare lavori completi ed esaustivi. Questo il pensiero della consigliera comunale del Partito democratico Valentina Berti, da tempo sensibile a temi come quelli dell’educazione e della scuola. «Abbastanza è stato fatto ma molto si deve ancora fare prima che la situazione diventi irreparabile» scrive. «Le nostre scuole dopo molti anni hanno bisogno di opere di ristrutturazione, di manutenzione. Ora è il momento di intervenire, non aspettiamo l’emergenza. Facciamo trovare il 16 settembre le scuole in ordine in modo che i nostri bimbi vadano a scuola in luoghi sicuri e confortevoli. Un maggior impegno di risorse garantirebbe ai nostri figli un futuro migliore». Infiltrazioni d’acqua, tetti da manutenere, pareti ammuffite, porte, finestre e arredi, tutti aspetti su cui intervenire prima del suono della campanella.

Share this post