Medici e osservazione breve, ospedale con i soliti problemi. Comitato chiede incontro alla Asl


ospedale fiorini terracina

L’ospedale è alle prese con i soliti problemi, il comitato in difesa del “Fiorini” torna a fare pressing sul direttore generale della Asl Giorgio Casati. Il coordinamento cittadino chiama di nuovo in causa i vertici sanitari e chiede un incontro urgente. Alla base della discussione, la grave carenza di personale medico anestesista, di medicina, di ortopedia. C’è poi da discutere della sostituzione, tra l’altro, degli infermieri collocati in pensione. Altro nodo da sciogliere, quello legato all’Osservazione breve intensiva. Sembra assurdo ma, nonostante un progetto approvato il finanziamento regionale, non si sappia che fine abbia fatto l’Obi. Anche di questo si vuole avere un rendiconto. Il comitato ricorda il contributo di 674mila euro concesso dalla Regione, con delibera che risale al 10 aprile del 2014 per il progetto esecutivo. A luglio scorso sembrava che la situazione si fosse risolta, poi non se n’è saputo molto. L’estate è alle porte, ci si ritroverà alle prese con i soliti problemi tra reparti pieni, personale carente e pronto soccorso in apnea. Una storia vista e rivista, a danno degli utenti ovviamente. Il comitato pro ospedale vuole tornare a parlarne col manager Asl.

Share this post